AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
22 Ottobre 2019
Ci sono 178 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Articoli marcati con tag ‘NASA’

PIA23373_hires
Letto 3.847 volte - Nessun commento
Sembra aver funzionato l’ultima strategia messa in atto dal team di InSight per superare lo stallo dello strumento HP3, che persisteva ormai dallo scorso 28 febbraio.
chand2_qmap_limb
Letto 3.774 volte - Nessun commento
Ancora nessuna notizia del lander Vikram, nonostante fin da subito l’agenzia spaziale indiana avesse dichiarato di averlo individuato, nessuna immagine o altro dato è stato rilasciato. Intanto la NASA sguinzaglia il suo Lunar Reconnaissance Orbiter.
16246217333_f7d63c3d52_m
Letto 5.124 volte - Nessun commento
Il James Webb Space Telescope, in breve Jwst, ha finalmente messo la testa a posto. Per la prima volta sono state infatti assemblate assieme le due parti della sonda: quella superiore, comprendente telescopio e strumenti scientifici, e quella inferiore, composta dal grande scudo termico e dai sistemi di navigazione.
jsc2019e038379 - At the Baikonur Cosmodrome in Kazakhstan, Expedition 60 crewmembers Drew Morgan of NASA (left), Alexander Skvortsov of Roscosmos (center) and Luca Parmitano of the European Space Agency (right) pose for pictures July 5 in front of a mural
Letto 9.055 volte - Nessun commento
Al via la missione Beyond, oltre i nostri limiti, oltre qalunque confine… Pronto per il lancio il nostro astroanuta ESA Luca Parmitano che salirà sulla ISS assieme all’americano Drew Morgan e al russo Alexander Skvortsov, nel giorno dell’anniversario del primo sbarco sulla Luna. Un’anniversario importante e anche una partenza simbolica, dal cosmodromo russo, che sottolinea come ormai la conquista dello spazio e l’avanzamento tecnologico passino da una collaborazione tra paesi e non più dalla rivalità di una guerra fredda. Diretta ESA il 20 luglio per seguire l’evento.
voy
Letto 4.728 volte - Nessun commento
Piano di razionalizzazione dell’energia per la più longeva delle missioni NASA. Le due sonde Voyager hanno dimostrato di resistere al tempo e all’ambiente spaziale, e continuano a inviare a Terra dati importanti che riguardano zone inesplorate oltre i confini del nostro sistema solare. E per permettergli di arrivare ancora più lontano è necessario ora razionalizzare l’uso dell’energia che le tiene in vita.
content_beresheetimpact_after_box
Letto 5.675 volte - Nessun commento
LRO, l’occhio robotico della NASA attorno alla Luna ha identificato un nuovo cratere sulla Luna, o almeno la traccia di un impatto, e sembra proprio che si tratti del sito dove si è schiantata la sonda isreaeliana Beresheet.
Ultimo uomo sulla Luna
Letto 2.236 volte - Nessun commento
Cernan è scomparso il 16 gennaio 2017 a 82 anni, ma ha lasciato una grande eredità. Il libro, scritto a quattro mani con il giornalista Don Davis, con un linguaggio chiaro e diretto, racconta il punto di vista del comandante dell’ultima missione umana sulla luna: Apollo 17.
Dettagli-dellemisfero-nord
Letto 5.947 volte - Nessun commento
SU NATURE SETTE ARTICOLI SUI DATI DI OSIRIS-REX Sette diversi articoli pubblicati su Nature, Nature Astronomy, Nature Geoscience e Nature Communications compongono oggi uno speciale interamente dedicato ai risultati delle ricerche svolte sull’asteroide Bennu, per indagarne l’evoluzione e capire il ruolo dei corpi celesti primordiali nella nascita della vita sul nostro pianeta. Le analisi sono frutto delle indagini svolte grazie agli strumenti scientifici a bordo della sonda della Nasa Osiris-Rex, missione alla quale l’Inaf partecipa con i ricercatori Maurizio Pajola, Elisabetta Dotto e John Robert Brucato
pia-22909-legacypan-true-nasa_0
Letto 5.692 volte - Nessun commento
Gli ultimi dati arrivati da Opportunity e le ultime immagini complete, prima della tempesta globale da cui non si è più risvegliato, che si fondono in un magnifico panorama ad alta risoluzione della Perseverance Valley, su Marte.
D0v6uVMWsAE43vC
Letto 4.897 volte - Nessun commento
Un volo storico, anche se ancora senza equipaggio umano, che inaugura l’era della collaborazione tra privati e agenzie spaziali, e il ritorno della NASA, nei viaggi spaziali con equipaggio umano. La Space X si aggiudica anche questa nuova e importante tappa.
isslightshow_nasa_4928_nasa_jsc_esrs1
Letto 4.669 volte - Nessun commento
La NASA ha selezionato nuove missioni per lo studio, e quindi per affinare i modelli che possano poi fare previsioni, del meteo spaziale, lo spaceweather.
pia22575-1041
Letto 10.905 volte - Nessun commento
Ieri sera, poco prima delle 21 ora italiana, l’entusiasmo dal JPL ha contagiato il mondo intero. InSight ce l’ha fatta, ha superato indenne e alla perfezione i sette minuti di terrore della discesa, ha spiegato i suoi pannelli solari e si è messa all’opera.
s125e012033_1
Letto 5.988 volte - Nessun commento
Piccolo incidente di percorso per il telescopio spaziale Hubble, fermo da qualche giorno per un problema a un giroscopio. Nulla però di non superabile, assicura la NASA, il telescopio spaziale continuerà ancora per molto a mostrarci straordinarie immagini del cielo profondo e a fornire dati alla ricerca.
inaug
Letto 6.943 volte - Nessun commento
Da ieri, mercoledì 9 maggio 2018, il Sardinia Radio Telescope potrà essere ufficialmente utilizzato anche in modalità Sardinia Deep Space Antenna e di fatto entra a pieno titolo, sotto la gestione dell’Agenzia spaziale italiana, nel Deep Space Network della Nasa
riazansky
Letto 8.239 volte - Nessun commento
Si conclude con successo, e con un sorriso, la Missione Vita dell’Agenzia Spaziale Italiana dell’astronauta dell’ESA Paolo Nespoli. È rientrato dopo una missione durata 139 giorni trascorsi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, la sua terza missione a bordo della ISS.
pia18410-cr
Letto 9.491 volte - 3 Commenti
Cassini ha dato il bacio di addio a Titano, un ultimo flyby che ha fornito la spinta gravitazionale necessaria per immergersi nell’atmosfera del grande pianeta gassoso. Ultima impresa senza ritorno. Negli ultimi minuti la sonda invierà “in diretta” il segnale a Terra, seguiamo le fasi finali e riviviamo la storia di questa missione con gli streaming di AstronomiAmo e livetelescope.it
map_of_pluto
Letto 5.386 volte - Nessun commento
Lo scorso 14 luglio erano due anni dall’arrivo della New Horizons su Plutone. Quel flyby di poche ore ci ha mostrato un mondo complesso e probabilmente ancora attivo, dalle meravigliose e rosse catene montuose alle candide pianure. Due nuovi video della NASA ci permettono di volare sopra le formazioni dell’ex nono pianeta, e sopra quelle di Caronte, la sua Luna.
e6bfb31665e3aa9fd3b100e5d3082298_XL
Letto 5.364 volte - Nessun commento
Anche se la “Asteroid Redirect Mission” è stata definitivamente cancellata, il “Double Asteroid Redirection Test” è entrato nella fase di progettazione preliminare.
kepler_1
Letto 6.391 volte - Nessun commento
La misisone dedicata all’identificazione dei potenziali pianeti al di fuori del Sistema solare fa un ulteriore balzo in avanti, spostando l’asticella oltre quota 4000. Di essi, 10 nuovi candidati potrebbero essere simili per dimensioni alla Terra e trovarsi nella cosiddetta fascia di abitabilità. Il commento della ricercatrice Inaf Isabella Pagano
pia21328-1041
Letto 8.150 volte - Nessun commento
E’ andato a buon fine anche il tuffo numero quattro, delle 22 orbite previste del “Grand Finale” della sonda Cassini. Anche questa volta il segnale è arrivato, confermando che la sonda è passata indenne nel gap tra l’atmosfera di Saturno e il bordo interno degli anelli. E intanto Saturno si appresta ad arrivare al suo solstizio estivo.
[archive]