Home Il Blog di Coelum Astronomia Il Blog della Direttrice Il Nuovo Sito Online

Il Nuovo Sito Online

Letto 2.003 volte
0

 

Un altro passo importante e necessario. Coelum Astronomia è sempre più il portale dell’Astronomia in Italia”

NUOVO sembra essere la parola d’ordine in questi giorni per Coelum Astronomia. Da qualche tempo vi arrivano proclami per una nuova casa editrice, poi una nuova redazione, ora arrivano un nuovo logo ed anche un nuovo sito.

Ma cosa sta succedendo? Alcuni di voi potrebbero pensare a uno stravolgimento totale, lo è probabilmente sotto alcuni punti di vista, ma era anche inevitabile. Trascorsi infatti molti anni dall’ultima versione del portale, ora qualsiasi intervento si mostra come un netto cambio di rotta rispetto alla precedente impostazione, così anche il logo che, dopo decenni in rosso e bianco, ora si veste di colori più ricercati e moderni.

Ma voglio rassicurare tutte e tutti, e forse in primis anche me stessa, non stiamo cambiando strada! Siamo ben saldi sui vecchi binari e guai a imboccare qualche scambio inaspettato. Ogni idea, ogni nuova soluzione è frutto di un team giovane, rinnovato, entusiasta, che vede in Coelum mille potenzialità, ma nulla è stato deciso senza il confronto con chi, per la solida esperienza, conosce i lettori di Coelum meglio di chiunque altro.
Il termine “passaggio di consegne” non è adeguato, stiamo parlando di una collaborazione stretta, quotidiana, che continuerà ancora a lungo perché la ricchezza sta nella novità, nell’intuizione di nuove forme di comunicazione e nuovi servizi, ma soprattutto è custodita nel cuore di chi questa rivista l’ha amata davvero.

Cosa succederà ora? Bene, partiamo belli e orgogliosi!
Il logo lo testimonia: un carattere forte, sicuro, deciso e solido, espressione di una forte fiducia nelle capacità del team e nella potenzialità dei nostri lettori. La rivista è sopravvissuta a molte difficoltà e a periodi incerti, ma è ancora la rivista di riferimento per il settore dell’Astronomia e continuerà ad esserlo per molti anni. I colori del logo varieranno, non sempre il petrolio, vedrete anche altre tonalità che scopriremo man mano e che serviranno ad una grafica anche simpatica e divertente; qualche gradevole tratto non renderà il contenuto meno autorevole!

Poi il sito.

È un newspaper, un portale di notizie, come la natura del servizio richiama. La home è caratterizzata dalle news, le notizie più interessanti dal mondo della ricerca in astrofisica, fisica, cosmologia, astrobiologia e tutte quelle discipline connesse al mondo dell’Astronomia. Trovano spazio anche le notizie sull’esplorazione spaziale, robotica e umana; ma la sezione che cattura l’attenzione è sicuramente il “Cielo del Mese“, un contenitore di articoli e rubriche dedicati agli oggetti a favore di osservazione per il mese in corso.

Alcuni di voi ricorderanno un progetto molto ambizioso chiamato “Coelum Stream” che in tempi forse poco maturi proponeva un canale streaming di interviste e dirette di osservazione. Niente di più banale e tecnicamente consolidato di questi tempi, ma non lo era allora e l’impresa si è dimostrata difficile da mantenere viva. L’idea era tuttavia vincente e fra i prossimi impegni la redazione ha in programma il rilancio del canale Youtube, in cui troveranno spazio interviste agli autori, ai ricercatori e dirette di eventi e osservazioni.

Sì, Coelum si rimette in moto non solo concettualmente, ma anche fisicamente. Nel prossimo anno la redazione parteciperà ai principali festival di scienze promossi sul territorio italiano e sarà anche lieta di dare visibilità alle iniziative più meritevoli organizzate da istituto nazionali e da associazioni di appassionati. Nelle prossime settimane metteremo a disposizione anche un nuovo servizio destinato alla segnalazione delle iniziative.

PhotoCoelum è sempre operativo, ancora per poco con i vecchi panni, poiché dal nuovo anno gli autori potranno contare su una nuova interfaccia e anche un nuovo motore di ricerca per favorire la visualizzazione dell’enorme archivio e la ricerca appunto di tutti i contributi e delle migliori foto.

Abbiamo inoltre voluto dare visibilità ad articoli, come dire, “datati”. Crediamo infatti sia un errore perdere il know-how raccontato con sapienza e cura dagli autori negli articoli sulle tecniche di osservazione, di fotografia, di ricerca. Random, quindi, ad ogni singolo accesso verranno mostrati articoli diversi scritti negli scorsi anni in occasione di eventi particolari come eclissi, congiunzioni, passaggi di comete, eruzioni solari, etc.; e se un tema vi dovesse colpire più di altri, la funzione CERCA spalancherà una porta su tutto l’archivio.

Implementeremo nuove funzioni nei prossimi mesi e continueremo a migliorare anche grazie alle vostre segnalazioni, perché, e ne siamo convinti, non c’è crescita senza un confronto!

E ora cosa resta? Ah sì, facile: la rivista! Ma questa è ancora un’altra storia che racconteremo… a breve 😉

Articolo precedenteGJ 367b: il “Pianeta Piuma”
Articolo successivoCatturato un esopianeta intorno a b Centauri