Home News di Astronomia SpaceX apre una nuova era spaziale

SpaceX apre una nuova era spaziale

Letto 6.045 volte
0
La Crew Dragon di SpaceX decolla con successo da Cape Canaveral: inizia la missione NASA Demo-2.

È partita! La Crew Dragon di SpaceX ha lasciato con successo ieri alle 21:32 (ora italiana) il suolo di Cape Canaveral con a bordo gli astronauti Robert Behnken e Douglas Hurley.

Il lancio (di cui è possibile rivedere il filmato su YouTube, e il momento del liftoff qui a lato) è avvenuto ieri dopo che il primo tentativo di mercoledì 27 maggio non era andato a buon fine a causa delle avverse condizioni meteo.

È la prima volta in assoluto che una compagnia privata ha l’incarico di portare un equipaggio umano in orbita e questo passaggio segna l’inizio di una nuova era spaziale.
La missione Demo-2 della NASA è l’ultima fase di un lungo processo di collaudo nell’ambito del programma Commercial Crew Development, nato nel 2010 con l’obiettivo di coinvolgere le aziende spaziali private nel trasporto di astronauti in orbita terrestre bassa.

Gli astronauti Behnken e Hurley in questo momento sono in viaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), a cui la Crew Dragon attraccherà in modo completamente automatico oggi nel pomeriggio, dopo circa 20 ore di volo e di manovre intorno alla Terra.

Durante un collegamento/tour della navicella (qui a destra il saluto del comandante al risveglio dopo il riposo una volta in orbita), il comandante Douglas Hurley ha comunicato che lui e Bob Behnken avevano deciso come chiamare la capsula Dragon. «So che a SpaceX la chiamate Capsula 206, ma noi pensavamo di fare un po’ meglio, e l’abbiamo chiamata Endeavour».

Endeavour in inglese significa “impresa”, ed è il nome dello Space Shuttle con cui avvenne quasi nove anni fa l’ultimo volo di un veicolo spaziale americano con equipaggio, con Hurley a bordo. Era infatti l’8 luglio 2011 quando lo Space Shuttle Endeavour partì da Cape Canaveral per STS-135, la sua venticinquesima e ultima missione nello spazio – nonché l’ultima degli Space Shuttle. Da allora nessun astronauta americano è più decollato dal suolo statunitense.

Gli astronauti americani Robert Behnken e Douglas Hurley.

«Che grande giorno per la NASA, che grande giorno per SpaceX, e che grande giorno per gli Stati Uniti!» Così commenta il lancio Jim Bridenstine, amministratore generale dell’agenzia spaziale americana. «Era da nove anni che non lanciavamo astronauti americani con lanciatori americani dal suolo americano, e adesso lo abbiamo fatto di nuovo».

Questo è invece il commento di Elon Musk, leader e fondatore di SpaceX: «Mi piacerebbe solo riconoscere il lavoro enorme di tutti coloro che lavorano per SpaceX e per la NASA e che è culminato nell’incredibile lancio di oggi, portando gli astronauti di nuovo in orbita dopo dieci anni. Adesso, è fondamentale riportarli indietri sani e salvi e riuscire a ripetere queste missioni con regolarità. C’è molto lavoro da fare».

È possibile seguire in diretta il viaggio degli astronauti all’interno della crew dragon verso la ISS sul canale Youtube di SpaceX, che potete vedere qui sotto, assieme al video in diretta NASA TV all’interno della stazione, in attesa dell’apertura del portellone:


Articolo precedenteUAI – Unione Astrofili Italiani
Articolo successivoMuseo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo Da Vinci