AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
22 Ottobre 2019
Ci sono 148 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Articoli marcati con tag ‘Sole’

Letto 18 volte - Nessun commento
Il Sole , accanto alla Chiesa della Madonna della Campana , distante 2, 36 km .
Letto 22 volte - Nessun commento
Quando il Sole tramonta spesso davanti si staglia il profilo di qualcosa. Ogni volta è una sorpesa….può essere un albero, una casa, in questo caso è un traliccio dell’alta tensione.
Letto 423 volte - Un Commento
Fotografare un’alba o un tramonto è sempre affascinante, vedere il Sole spuntare lentamente dall’orizzonte è sempre un’emozione unica. Qui il Sole è ripreso il giorno dell’equinozio d’autunno, quando sorge esattamente ad Est.
Letto 412 volte - Nessun commento
Rapidissima, nel suo passaggio di 2 secondi e mezzo, la Stazione Spaziale Internazionale è transitata davanti al disco solare. L’immagine unisce 14 frames estratti da un video. f/5.6 – ISO-100 – 1/640” (dati video)
4
Letto 3.151 volte - Nessun commento
Osservando il cielo di metà settembre potremo vedere ancora molto alto in cielo l’asterismo del “Triangolo Estivo”, formato dalle lucide delle costellazioni di Aquila, Cigno e Lira, ovvero, rispettivamente, le stelle Altair, (mag. +0,8), Deneb (mag. +1,3) e Vega (mag. 0,0). Il cielo ci appare ancora dominato dalle costellazioni estive, anche se queste cominceranno a cedere il passo a quelle che portano con sé un sapore d’autunno, Andromeda e Pegaso per primi.
Letto 425 volte - Nessun commento
Avevo letto un articolo che parlava di ricercatori russi che ipotizzavano un nuovo minimo relativamente alla presenza di macchie solari. Ho voluto sincerarmene e, ieri mattina dopo aver verificato con il binocolo l’effettiva assenza di macchie nella superficie della nostra stella ho immortalato la situazione………..
Letto 551 volte - Nessun commento
Corona tipica del Sole al minimo di attività Luogo della ripresa: Punta Colorada, Deserto di Atacama, regione di Coquimbo, Cile; altitudine 1700m ca Telescopio: Rifrattore acromatico Konus Vista 80, 80mm f5 Montatura: Inseguitore Vixen Camera: Canon EOS 70d, scatto singolo (1/80s, ISO 400). Elaborazione Adobe Camera Raw, CS6
Letto 476 volte - Nessun commento
Immagine realizzata con una fotocamera a foro stenopeico fatta in casa , e montata sul tetto della mia casa , per 6 mesi , in modo da registrare lo spostamento del Sole . La foto è stata scelta come Apod del 27 giugno 2019 https://apod.nasa.gov/apod/ap190627.html
Letto 740 volte - Nessun commento
La cromosfera solare ripresa in H-Alpha il 19 giugno 2019. Tecnosky Acro 150/900 e filtro Daystar Quark Cromosphere (focale di 3600 mm). ZWO ASI 174MM. Seeing medio, trasparenza buona
Letto 603 volte - Nessun commento
Il Sole ripreso nella banda H-alpha, in evidenza la cromosfera e alcune protuberanze. Il telescopio utilizzato è il Coronado Solarmax 70 III SS, la camera è una QHY5III 174 mono, una barlow 2x Celstron, il tutto su una montatura Skywatcher AZ-EQ6. L’acquisizione è stata effettuata utilizzando il software SharpCap 3, lo stacking attraverso Autostakkert 3, [...]
stardome 15 giu 23
Letto 3.425 volte - Nessun commento
Giugno è il mese dell’anno caratterizzato dalle lunghe giornate e l’inizio della notte astronomica (l’intervallo di tempo in cui il Sole resta sotto l’orizzonte di almeno –18°) si farà attendere fin quasi alle 23:00.
sole-hofer
Letto 351 volte - Nessun commento
Per quanto mi riguarda, credo che il Sole sia l’astro che ho fotografato di meno in assoluto, di giorno sono sempre distratta da mille impegni. Inoltre per la ripresa in primo piano della nostra bella stella sono necessari dei filtri per schermare la forte luce. Riprenderlo nel paesaggio poi, sempre per questa sua caratteristica non [...]
Letto 817 volte - Nessun commento
Granulazione solare ripresa in condizioni di buon seeing. Le celle convettive hanno dimensioni di circa 1000km. La risoluzione massima è stata stimata in circa 1".
Space_Weather
Letto 5.719 volte - Nessun commento
Si chiama “Space Weather User Needs for the Mediterranean Region” ed è un progetto approvato dall’Agenzia spaziale europea per costituire una rete di servizi per il meteo spaziale dedicata all’area mediterranea. Ne parliamo con il coordinatore italiano, Mauro Messerotti dell’Inaf di Trieste
Letto 747 volte - Nessun commento
Ripresa del Sole in H-Alpha
Letto 838 volte - Nessun commento
Questo è il risultato di un mosaico di 4 pannelli ottenuti con 4 video realizzati con Telescopio LUNT50 e Smartphone LG-P990 modificato. Mostriamo una versione un pò insolita che però torna utile per apprezzare al meglio i dettagli e soprattutto le protuberanze che stamattina sono in atto e che sono visibili sulla parte in alto [...]
coronal_rain_event_3
Letto 3.527 volte - Nessun commento
Pioggerellina coronale a bassa quota, potremmo chiamare così il fenomeno individuato da una giovane studentessa della Catholic University of America, grazie alle immagini SDO, che potrebbe aiutare a spiegare uno dei principali interrogtivi della fisica solare, il riscaldamento della corona solare, oltre a dare nuovi indizi sulla formazione del vento solare “lento”.
stardome 15 aprile 2019 2300
Letto 3.596 volte - Nessun commento
Giunti al mese di aprile, volgendo lo sguardo al cielo poco dopo l’inizio della notte astronomica (ovvero poco dopo le 22:00), potremo notare le grandi costellazioni tipiche del periodo invernale, Orione e Toro su tutte, che stanno ormai declinando verso l’orizzonte occidentale: la primavera è iniziata e la stagione invernale ci sta salutando.
Letto 979 volte - Nessun commento
Immagine del Sole nella riga K del Calcio ionizzato.
stardome-marzo-15-22-2019
Letto 3.560 volte - Nessun commento
A metà marzo, le brillanti costellazioni diventate familiari nel periodo invernale – fra tutte la grande figura di Orione è certamente la più rappresentativa, senza dimenticare il Toro, l’Auriga e il Cane Maggiore con la splendida Sirio – staranno ormai declinando verso ovest per lasciare il posto alle stelle primaverili.
[archive]