AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
12 Novembre 2018
Ci sono 239 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Articoli marcati con tag ‘ESA – European Space Agency’

Comet_from_16_km
Letto 2.890 volte - Nessun commento
Osiris è lo strumento che ha realizzato tanti dei magnifici scatti che abbiamo potuto ammirare della cometa 67P, è la camera in dotazione alla sonda Rosetta alla cui progettazione ha contribuito l’Università di Padova attraverso il CISAS. Si è posato sul suolo della sua ‘modella’ preferita, lo stesso suolo sul quale ha scattato le immagini della discesa di Philae e del quale ci ha mandato ogni giorno immagini incredibili, immagini che contribuiranno come poche altre alla nostra comprensione dell’Universo.
img_57ee509fa44a1
Letto 2.568 volte - Nessun commento
Alle 12.39, con meno di un minuto di differenza rispetto al previsto, si è conclusa la missione per Rosetta, la sonda che ci ha aiutato e ci aiuterà ancora per molto tempo, a svelare i segreti delle comete.
GDR1_AnnotatedSignature_HD_mjm2 (1)
Letto 9.136 volte - Un Commento
Il primo catalogo, con oltre un miliardo di stelle, collezionato in un anno dal satellite Gaia dell’ESA, è stato reso pubblico oggi. È la più imponente survey a tutto cielo d’oggetti celesti mai realizzata. In conferenza stampa internazionale, le astronome INAF Antonella Vallenari e Gisella Clementini
ESASky_v1.0
Letto 6.674 volte - Nessun commento
È facile, ma non è un gioco. Pensato per curiosi, per astrofili, per professionisti. Il cosmo intero navigabile online, attraverso immagini e mappe convalidate dagli scienziati delle missioni dell’Agenzia spaziale europea. Media INAF ha intervistato il coordinatore del team di sviluppo, Fabrizio Giordano
pia20697-nolabels
Letto 3.248 volte - Nessun commento
La precessione interna a dischi di accrescimento: Vortici gravitazionali intorno a un buco nero per la prima volta osservati da XMM-Newton dell’ESA con l’ausilio del Nuclear Spectroscopic Telescope Array (NuSTAR) della NASA.
324P-activeasteroid
Letto 3.027 volte - Nessun commento
IL SUO NOME E’ 324P/LA SAGRA. Asteroide sì, ma anche un po’ cometa. A studiare meglio la natura di questo particolare oggetto che orbita nel nostro Sistema solare ci ha pensato il team di ricercatori guidato da David Jewitt dell’Università della California, a Los Angeles grazie alle riprese del telescopio spaziale di NASA ed ESA
mwn_xmm_labels
Letto 4.053 volte - Nessun commento
Grazie alle osservazioni combinate di Swift e XMM-Newton, è stato possibile individuare per la prima volta tracce di vento nebulare intorno a una stella di neutroni ultra magnetica, un’occasione unica per studiare le proprietà e il percorso evolutivo delle magnetar, resti ultra densi derivati dall’esplosioni di supernovae.
NAC_2016-05-21T11.41.59.934Z_ID20_1397549001_F22
Letto 3.147 volte - Nessun commento
La sonda si trova attualmente in un’orbita a 7-8 chilometri di altitudine; domani, 25 maggio, se il piano di volo verrà attuato, Rosetta scenderà fino a soli 5 chilometri di quota.
a0ssqimdrmg1wpryjtsm
Letto 2.715 volte - Nessun commento
Il lancio della seconda fase della campagna di esplorazione marziana ExoMars, inizialmente previsto per il 2018, è slittato a non prima del 2020.
ExoMars_2016_liftoff
Letto 4.145 volte - Un Commento
ExoMars è in orbita, pronto per il suo viaggio verso Marte. Alle ore 21:12 di questa sera l’ultima fase con la spinta e il distacco dell’ultimo stadio che lancerà le due sonde nella rotta che le porterà su Marte.
ExoMars_160206-LC-AIT-15pe_625w
Letto 3.618 volte - Nessun commento
Parola all’esperto, John Robert Brucato (astrofisico ed esobiologo dell’INAF–Osservatorio Astrofisico di Arcetri): il modulo di atterraggio (EDM), nonostante abbia subito tutte le procedure di sterilizzazione, non verrà a contatto con le regioni speciali e quindi le aree più sensibili nel pianeta (dove ci sono acqua ed eventuali batteri) non dovrebbero entrare in contatto con microbi terrestri.
esa-plans-3d-print-village-on-moon-2030-8
Letto 4.354 volte - Un Commento
La prossima tappa dell’esplorazione spaziale, dopo l’esperienza della Stazione Spaziale Internazionale, prevede molto di più. L’Agenzia Spaziale Europea ha un nuovo obiettivo: costruire una base permanente sulla luna.
B2VvkCEIQAEMYXb.jpg-large1-640x360
Letto 4.066 volte - Nessun commento
Esattamente un anno anno fa il lander Philae atterrava sulla cometa 67P, entrando nella storia
818e63810e93f81a679a5483b2c94bfe_XL
Letto 5.174 volte - Nessun commento
Grazie ai dati rilevati dalla sonda dell’ESA Rosetta, è stato identificato ossigeno molecolare nella chioma di Chury. Il gas risale probabilmente all’epoca in cui la cometa si è formata: una scoperta sorprendente che potrebbe cambiare la nostra comprensione sulle origini del Sistema Solare e complicare la ricerca di biosignature sui pianeti extrasolari.
Gaia_s_first_Hertzsprung-Russell_diagram
Letto 4.540 volte - Nessun commento
Il satellite Gaia dell’ESA compie il suo primo anno di attività, dimostrando, con i dati già raccolti, di funzionare alla perfezione. L’obiettivo primario della missione è quello di mappare con estrema accuratezza la posizione, il moto proprio, la luminosità e il colore di un miliardo di stelle della la Via Lattea.
philback
Letto 3.197 volte - 2 Commenti
Il lander si è rifatto vivo ieri sera per circa quattro minuti. Una connessione piuttosto instabile, ma sufficiente a confermare le buoni condizioni di salute del robot. Le attività scientifiche, fa sapere Ulamec (DLR), riprenderanno anzitutto dagli strumenti senza parti meccaniche in movimento
Comet_on_6_March_2015_NavCam_node_full_image_2
Letto 3.787 volte - Un Commento
La cometa 67P/Churiumov-Gerasimenko si avvicina al Sole e con essa la sonda Rosetta e il suo lander. Al centro di controllo della missione sono tutti pronti per mettersi in contatto, già da giovedì prossimo, con Philae, nella speranza che il calore e la radiazione della nostra stella diventino sufficientemente intensi per ridestrarlo dal suo stato di ibernazione.
ROS_CAM1_20150214T141523-mosaic
Letto 2.879 volte - Nessun commento
Il 14 febbraio la sonda Rosetta ha sfiorato la cometa 67P sorvolandola ad appena 6 km dalla superficie. Oggi l’ESA ha rilasciato le immagini, con una risoluzione di 0.76 metri per pixel, scattate dalla Navigation Camera durante la fase di massimo avvicinamento
New view of the Pillars of Creation — visible
Letto 4.650 volte - Nessun commento
La NASA celebra i 25 anni di servizio del telescopio spaziale Hubble, riproponendo, con maggiore definizione e dettaglio, una delle immagini più celebri prodotte dal telescopio: I Pilastri della Creazione, ottenuta nel 1995.
Sharpest ever view of the Andromeda Galaxy
Letto 5.047 volte - Nessun commento
Si tratta della più grande immagine mai scattata dal telescopio spaziale di NASA ed ESA e anche della più nitida ed enorme con protagonista proprio la nostra vicina di casa. La galassia si trova a 2,5 miliardi di anni luce dalla Terra
[archive]