AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
23 Novembre 2019
Ci sono 172 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Articoli marcati con tag ‘ESA – European Space Agency’

eScience
Letto 3.535 volte - Nessun commento
ARRIVA LA FIRMA DEL MANIFESTO DI LAZIO PULSE. Enti di ricerca, università, aziende e territorio uniti per un’innovazione condivisa. Appuntamento presso l’ESA-ESRIN il 7 dicembre 2016.
img1
Letto 5.834 volte - Nessun commento
La camera ad alta risoluzione CaSSIS a bordo di TGO, l’orbiter della missione ExoMars, ha inviato a Terra le prime immagini della superficie del pianeta. Elaborate in tempo quasi reale da un team di astronomi dell’Istituto Nazionale di Astrofisica di Padova, stanno entusiasmando i ricercatori
Trace_Gas_Orbiter_at_Mars
Letto 6.767 volte - Nessun commento
ExoMars la missione continua, la sonda TGO, anche se non ancora nella sua orbita finale che raggiungerà solo a marzo 2018, si sta preparando per le prime osservazioni scientifiche, con uno strumento già attivo e gli altri tre pronti a cominciare in questi giorni.
1446047055_Comet_on_7_July_2015_NavCam
Letto 3.811 volte - Nessun commento
A quanto pare la cometa 67P/Churyumov–Gerasimenko, oggetto di studio della missione Rosetta negli ultimi due anni, non avrebbe ottenuto la sua forma a papera durante le fasi primordiali del sistema solare, ovvero 4.5 miliardi di anni fa. Stando a due studi recenti, il suo aspetto attuale sarebbe stato raggiunto poco più di un miliardo di danni fa
Sentinel-1-radar-modes
Letto 3.315 volte - Nessun commento
Spesso ci si dimentica, o non si sa, che la ricerca spaziale non è sempre fine a se stessa, e le ricadute scientifiche sulla società ne sono parte integrante. Come per il progetto Copernicus di cui fa parte l’ESA: le informazioni rilevate dai satelliti saranno fondamentali per caratterizzare le aree colpite dai terremoti, permettendo di scoprire le strutture geologiche che le costituiscono e coordinare i soccorsi a seguito dei crolli e delle deformazioni del terreno.
exomars_2016_separation_node_full_image_2
Letto 2.963 volte - Nessun commento
Mancano 72 ore al momento in cui l’Europa, guidata dall’Italia, potrà annunciare di essersi posata sul suolo marziano. Un evento storico che porrebbe il nostro paese e il nostro continente alla pari con gli unici che ad oggi ci sono riusciti: gli statunitensi
ExoMars_Rover_Artist_Impression_2k_20150625_1280
Letto 3.238 volte - Nessun commento
TOUCHDOWN IL 19 OTTOBRE. Partito il conto alla rovescia per l’arrivo a destinazione di ExoMars 2016. La doppia missione per il pianeta rosso conquisterà orbita e suolo marziani il prossimo 19 ottobre. Diretta streaming su ASITV.
Comet_from_16_km
Letto 3.522 volte - Nessun commento
Osiris è lo strumento che ha realizzato tanti dei magnifici scatti che abbiamo potuto ammirare della cometa 67P, è la camera in dotazione alla sonda Rosetta alla cui progettazione ha contribuito l’Università di Padova attraverso il CISAS. Si è posato sul suolo della sua ‘modella’ preferita, lo stesso suolo sul quale ha scattato le immagini della discesa di Philae e del quale ci ha mandato ogni giorno immagini incredibili, immagini che contribuiranno come poche altre alla nostra comprensione dell’Universo.
img_57ee509fa44a1
Letto 3.113 volte - Nessun commento
Alle 12.39, con meno di un minuto di differenza rispetto al previsto, si è conclusa la missione per Rosetta, la sonda che ci ha aiutato e ci aiuterà ancora per molto tempo, a svelare i segreti delle comete.
GDR1_AnnotatedSignature_HD_mjm2 (1)
Letto 9.714 volte - Un Commento
Il primo catalogo, con oltre un miliardo di stelle, collezionato in un anno dal satellite Gaia dell’ESA, è stato reso pubblico oggi. È la più imponente survey a tutto cielo d’oggetti celesti mai realizzata. In conferenza stampa internazionale, le astronome INAF Antonella Vallenari e Gisella Clementini
ESASky_v1.0
Letto 7.163 volte - Nessun commento
È facile, ma non è un gioco. Pensato per curiosi, per astrofili, per professionisti. Il cosmo intero navigabile online, attraverso immagini e mappe convalidate dagli scienziati delle missioni dell’Agenzia spaziale europea. Media INAF ha intervistato il coordinatore del team di sviluppo, Fabrizio Giordano
pia20697-nolabels
Letto 3.612 volte - Nessun commento
La precessione interna a dischi di accrescimento: Vortici gravitazionali intorno a un buco nero per la prima volta osservati da XMM-Newton dell’ESA con l’ausilio del Nuclear Spectroscopic Telescope Array (NuSTAR) della NASA.
324P-activeasteroid
Letto 3.570 volte - Nessun commento
IL SUO NOME E’ 324P/LA SAGRA. Asteroide sì, ma anche un po’ cometa. A studiare meglio la natura di questo particolare oggetto che orbita nel nostro Sistema solare ci ha pensato il team di ricercatori guidato da David Jewitt dell’Università della California, a Los Angeles grazie alle riprese del telescopio spaziale di NASA ed ESA
mwn_xmm_labels
Letto 4.472 volte - Nessun commento
Grazie alle osservazioni combinate di Swift e XMM-Newton, è stato possibile individuare per la prima volta tracce di vento nebulare intorno a una stella di neutroni ultra magnetica, un’occasione unica per studiare le proprietà e il percorso evolutivo delle magnetar, resti ultra densi derivati dall’esplosioni di supernovae.
NAC_2016-05-21T11.41.59.934Z_ID20_1397549001_F22
Letto 3.599 volte - Nessun commento
La sonda si trova attualmente in un’orbita a 7-8 chilometri di altitudine; domani, 25 maggio, se il piano di volo verrà attuato, Rosetta scenderà fino a soli 5 chilometri di quota.
a0ssqimdrmg1wpryjtsm
Letto 3.062 volte - Nessun commento
Il lancio della seconda fase della campagna di esplorazione marziana ExoMars, inizialmente previsto per il 2018, è slittato a non prima del 2020.
ExoMars_2016_liftoff
Letto 4.549 volte - Un Commento
ExoMars è in orbita, pronto per il suo viaggio verso Marte. Alle ore 21:12 di questa sera l’ultima fase con la spinta e il distacco dell’ultimo stadio che lancerà le due sonde nella rotta che le porterà su Marte.
ExoMars_160206-LC-AIT-15pe_625w
Letto 4.018 volte - Nessun commento
Parola all’esperto, John Robert Brucato (astrofisico ed esobiologo dell’INAF–Osservatorio Astrofisico di Arcetri): il modulo di atterraggio (EDM), nonostante abbia subito tutte le procedure di sterilizzazione, non verrà a contatto con le regioni speciali e quindi le aree più sensibili nel pianeta (dove ci sono acqua ed eventuali batteri) non dovrebbero entrare in contatto con microbi terrestri.
esa-plans-3d-print-village-on-moon-2030-8
Letto 4.938 volte - Un Commento
La prossima tappa dell’esplorazione spaziale, dopo l’esperienza della Stazione Spaziale Internazionale, prevede molto di più. L’Agenzia Spaziale Europea ha un nuovo obiettivo: costruire una base permanente sulla luna.
B2VvkCEIQAEMYXb.jpg-large1-640x360
Letto 4.526 volte - Nessun commento
Esattamente un anno anno fa il lander Philae atterrava sulla cometa 67P, entrando nella storia
[archive]