AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
22 Ottobre 2018
Ci sono 281 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Articoli marcati con tag ‘nebulosa’

Letto 116 volte - Nessun commento
La nebulosa fa parte del complesso della Nebulosa Velo in Cigno. È un antico resto di supernova. La stella che ha originato quest’oggetto è esplosa diversi millenni fa. Ciò che ora è visibile sono dei debolissimi filamenti, ancora in espansione alla velocità di decine di km/s.
Letto 129 volte - Nessun commento
Telescopio Newton SW 254/1200 Camera Zwo Asi 178 MC cooled (raffreddamento -20 gradi) Correttore di coma Baader Mark III montatura Az Eq6 Gt Immagini 22×300",pose guidate con filtro H-alpha baader 7nm Data 02/10/2018 Immagini rgb per il colore 507×15" pose guidate Data 05/10/2018
Letto 210 volte - Nessun commento
La nebulosa Crescente (NGC6888) dista circa 4700 anni luce dal nostro sistema solare ed è individuabile nella costellazione del Cigno. Il nome deriva dalla sua "gobba" che si presenta a ponente come la Luna osservabile nella sua fase crescente. E’ una nebulosa a riflessione che deve la sua luminosità alla radiazione emessa dall’esplosione di una [...]
Letto 177 volte - Nessun commento
M 17 / NGC 6618 nota anche come Omega, Cigno, Ferro di cavallo o Aragosta è una nebulosa a emissione individuabile nella costellazione del Sagittario. Si tratta di una regione HII di formazione stellare molto attiva e quindi brillante. Il colore rossastro è dovuto all’emissione di radiazione Halpha da parte degli atomi di idrogeno. La [...]
Letto 187 volte - Nessun commento
M76 è individuabile con difficoltà, sia a causa della sua debole luminosità (si tratta dell’oggetto più debole fra quelli indicati da Messier) CCD QHY8L, elaborazione Astroart 5
Letto 214 volte - Nessun commento
La nebulosa Sh2-142, detta Mago per la sua forma,è una nebulosa ad emissione posta a circa 8000 anni luce di distanza nella costellazione di Cefeo. All’interno di questo oggetto, ampio circa 100 anni luce, si sono sviluppate le stelle che formano l’ammasso aperto NGC 7380. Tali corpi celesti, con le loro emissioni, hanno, poi, modellato [...]
Letto 203 volte - Nessun commento
Bersaglio facile in questo periodo
Letto 249 volte - Nessun commento
La nebulosa NGC 281, scherzosamente chiamata nebulosa Pacman per la somiglianza con l’omonimo personaggio dei videogiochi, è una nebulosa ad emissione posta a circa 10000 anni luce di distanza. Al suo interno sono ben visibili complesse colonne e globuli di polvere, probabili punti di neoformazione stelare, modellati dalle emissioni delle giovani e calde stelle dell’ammasso [...]
Letto 189 volte - Nessun commento
Bellissima nebulosa della costellazione del Cefeo. La sua forma allungata ricorda la proboscide di un elefante (da qui il nome). Ripresa effettuata in più notti. Immagine ripresa in HaRGB da cielo suburbano.
Letto 191 volte - Nessun commento
La nebulosa M 17, detta anche Cigno o Omega per la sua forma, è una nebulosa ad emissione con diametro di circa 30 anni luce posta a circa 5500 anni luce di distanza. E’ una regione ricchissima di idrogeno e, quindi, di intensa formazione di nuove stelle le quali, emettendo particelle cariche, hanno modellato la [...]
Letto 247 volte - Nessun commento
Telescopio Newton SW 254/1200 Camera Zwo Asi 178 MC cooled (raffreddamento -15 gradi) Correttore di coma Baader Mark III montatura Az Eq6 Gt Immagini 18×300" Gain 250,pose guidate Software Sharpcap,Dss,Potoshop
Letto 277 volte - Nessun commento
La nebulosa oscura LDN (Lynds Dark Nebula) 673, nota anche come Geroglifici Maya per la sua forma. Si tratta di un complesso di nubi interstellari, distanti circa 600 anni luce, non illuminate direttamente, ma visibili per contrasto se poste, come in questo caso, davanti a zone molto ricche di stelle. Gli astronomi ritengono che nubi [...]
Letto 598 volte - Nessun commento
IC 1396 è un ammasso aperto molto sparso associato a una vasta nebulosa diffusa, visibile nella costellazione boreale di Cefeo. L’immagine è il risultato dell’integrazione di 18 pose per canale (Ha, OIII, SII) da 600 secondi in bin 1×1 per un totale di oltre 9 ore di integrazione. Le riprese sono state effettuate a fine [...]
Letto 1.253 volte - Nessun commento
Grande ma debole nebulosa in Cefeo, L’utilizzo dei filtri a banda stretta ed elaborati con la palette di Hubble mettono in evidenza le diverse righe di emissione dell’idrogeno, zolfo ed ossigeno dividendo in due zone distinte la nebulosa. Tecnosky 115/800 su ccd Atik4000M e filtri Baader Halpha = 13x900s OIII = 7x1200s bin 2×2 SII [...]
Letto 1.210 volte - Nessun commento
Nebulosa a emissione situata nella costellazione di Orione
Letto 1.330 volte - Nessun commento
La nebulosa California (BGC 1499), una nebulosa ad emissione situata nella costellazione di Perseo. Elaborazione separata dei canali Ha, R, G, B e successiva combinazione (Ha + R, G, B), calibrazione fotometrica e stretch in PixInsight. Tocchi finali su contrasto, nitidezza e saturazione in Photoshop.
Letto 1.536 volte - Nessun commento
Finalmente dopo un paio di mesi ripubblico una foto!
Letto 1.291 volte - Nessun commento
Telescopio TS Apo 65/420mm Quadrupletto,camera ccd Qhy8l -15 gradi. Montatura Eq5,Telescopio guida acro 50/300mm +Mz5-m. Filtro Idas Lps D1 Immagini 12×600" elaborazione Maxim dl5,Photoshop cs6,Pixinsight Le.
Letto 1.413 volte - Nessun commento
M27, la nebulosa manubrio, è una nebulosa planetaria nella costellazione della Volpetta distante circa 1360 anni luce dalla Terra. Sono 5 ore e 30 minuti di pose effettuate con un Newton Skywatcher 200/1000, autoguida Mak 90 f5.6 e montatura EQ6. Camera Canon EOS 6D.
[archive]