AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
22 Aprile 2021
Ci sono 233 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Articoli marcati con tag ‘cmb’

bigbang
Letto 357 volte - Nessun commento
Intervista al cosmologo sperimentale Paolo de Bernardis L’intervista che de Bernardis ci ha concesso ci offre l’opportunità di fare il punto su quella che oggi rappresenta la teoria standard sulla nascita e l’evoluzione dell’universo, e di gettare uno sguardo sui prossimi progetti sperimentali in programma, i cui risultati saranno necessari per sviluppare le parti ancora [...]
Letto 977 volte - Nessun commento
L’astronomia ci ha abituato da tempo a splendide immagini: stelle, pianeti, lontani quasar… Eppure, raramente troviamo un’immagine così densa come quella che ci ha fornito il satellite Planck e che racchiude, conchiude – quasi come una icona – la nostra attuale concezione di Universo. Di cosa è fatto insomma il nostro Universo? Di cosa è [...]
planck-all-maps
Letto 8.195 volte - Nessun commento
Spettacolari conferme e un nuovo enigma. I risultati definitivi della missione Esa ratificano, con una precisione senza precedenti, la validità del modello standard della cosmologia. Con un’importante eccezione: l’esatto valore della costante di Hubble. È attorno a quel numero che osservazioni e modelli dovranno ora cimentarsi, ed è lì che potrebbe annidarsi la necessità di una nuova fisica
il fondo cosmico a micoonde ricostruito sui dati delll'Osservatorio spaziale Planck dell'ESA
Letto 7.251 volte - Nessun commento
AVREBBERO RAGIONE SIA HUBBLE CHE PLANCK L’espansione dell’universo, nel corso di miliardi di anni, potrebbe aver modificato andamento: partita a passo lento, ora corre veloce. Un fenomeno che potrebbe essere imputabile all’azione di una dark energy “dinamica”, spiega a Media Inaf Marco Raveri, coautore d’uno studio pubblicato su Nature Astronomy
BICEP2 pattern
Letto 4.797 volte - Nessun commento
L’annuncio da Harvard non ha deluso: quelle rilevate dal telescopio antartico BICEP2, impresse nel segnale in polarizzazione del fondo cosmico a microonde, sono le impronte delle onde gravitazionali primordiali. Il livello di significatività, scrivono gli scienziati, è superiore a 5 sigma. Il commento del Presidente dell’INAF
mappa-planck-nytimes
Letto 6.455 volte - Un Commento
Appena eletta «notizia dell’anno» dai lettori del mensile Le Scienze, da qualche settimana la mappa dell’universo di Planck sta facendo discutere gli scienziati: uno dei suoi nove canali, dicono i cosmologi di Princeton, potrebbe presentare un effetto sistematico. Ne parliamo con Nazzareno Mandolesi.
CMB_4k
Letto 4.761 volte - Nessun commento
Le prime mappe cosmologiche del telescopio spaziale Planck dell’ESA sono state presentate oggi a Parigi. Il modello inflazionistico standard è confermato, ma cambiano le “dosi” degli ingredienti cosmici, si alza l’età dell’universo ed emergono alcune anomalie.
[archive]