Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
13 Dicembre 2017
Ci sono 282 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Articoli marcati con tag ‘MRO (Mars Recoinnaissance Orbiter)’

pia22058-main_ctx_eridania
Letto 6.586 volte - Nessun commento
Il bacino marziano Eridania conserva indizi geologici di antiche sorgenti idrotermali sottomarine simili a quelle che dovevano essere presenti sulla Terra quando si formò la vita. Questi i risultati delle indagini condotte dal Mars Reconnaissance Orbiter della Nasa, pubblicati su Nature Communications
ESP_012897_1685
Letto 2.924 volte - Nessun commento
La sonda Mars Reconnaissance Obiter della NASA ha iniziato il suo 50milesimo giro intorno al pianeta rosso. Un traguardo ‘festeggiato’ con una foto spettacolare delle dune marziane
pia21143_mardi_sand_movement
Letto 4.705 volte - Nessun commento
Durante l’ultima campagna al campo di dune Bagnold, sul fianco nord-occidentale del Monte Sharp, Curiosity ha potuto osservare con i propri occhi come il vento cambia il volto di Marte, e nuovi dati dal Mar Recoinnance Orbiter ci raccontano come il vento ha plasmato il Monte Sharp al centro del cratere Gale. Tutte osservazioni che confermano i precedenti modelli sull’azione del vento sulla superficie di Marte.
pia21132-1041b
Letto 2.406 volte - Nessun commento
Una nuova immagine presa con la camera ad alta definizione HIRISE della sonda NASA MRO mostra con maggiore dettaglio il luogo dell’impatto e i resti, aprendo ad alcune ipotesi.
Schiaparelli, il sito di impatto su Marte
Letto 3.550 volte - Nessun commento
Sorvolando il sito d’atterraggio di Schiaparelli in Meridiani Planum, la sonda americana MRO potrebbe essere riuscita ad individuare il cratere generato dall’impatto del modulo contro la superficie.
pia20756-main_vm_rsl
Letto 2.428 volte - Nessun commento
Un nuovo studio pone l’attenzione su alcune migliaia di recurring slope lineae, strisce di sabbia bagnata che compaiono stagionalmente su alcuni pendii della superficie di Marte, alla ricerca di possibili conferme della presenza di acqua liquida sul Pianeta rosso
MRO-PIA20335-Sisyphi-full (1)
Letto 2.824 volte - Nessun commento
Grazie allo spettrometro a bordo del Mars Reconnaissance Orbiter è stato possibile rilevare tracce di minerali riconducibili alla presenza di vulcani attivi sotto uno strato di ghiaccio in un passato remoto di Marte. I risultati mostrano anche condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo di vita microbica
output_Ih3bTF
Letto 4.011 volte - Nessun commento
Identificati con certezza sali idrati su alcune striature della superficie di Marte che sono una sorta di firma del passaggio di acqua liquida.
sidingspring
Letto 2.552 volte - Nessun commento
PRIMI RISULTATI DALLE SONDE ATTORNO MARTE Il passaggio della cometa Siding Spring vicino Marte dello scorso 19 ottobre è stato un’occasione storica per analizzare un “fossile” del Sistema Solare e la sua interazione con la tenue atmosfera marziana. I primi risultati delle sonde MAVEN, MRO e MARS EXPRESS, con il commento di Roberto Orosei (INAF).
iow65
Letto 3.274 volte - Nessun commento
Nelle immagini della missione MRO, i segni del passare delle stagioni nei paesaggi del pianeta rosso. L’abbassamento della temperatura causa la precipitazione dell’anidride carbonica, provocando nevicate di ghiaccio secco e altri fenomeni simili a quelli degli inverni terrestri.
686107main_pia16138-43_946-710
Letto 3.340 volte - Nessun commento
Grazie alle osservazioni di Mars Reconnaissance Orbiter, ricercatori della NASA scoprono una nuvola di anidride carbonica allo stato solido sopra al polo sud del pianeta rosso, che dà luogo a vere e proprie precipitazioni nevose, le prime di questo tipo mai scoperte nel sistema solare.
mars_npole_high
Letto 2.764 volte - Nessun commento
Ricostruito grazie a un modello teorico l’andamento del clima sulle calotte polari del Pianeta rosso nell’ultimo milione di anni. A influenzarlo sarebbero state determinanti le variazioni di insolazione dovute a cambiamenti nella direzione dell’asse di rotazione di Marte. Il lavoro pubblicato sulla rivista Icarus.
MarsDustStorms
Letto 3.879 volte - Nessun commento
Grazie all’analisi delle riprese ad alta definizione ottenute dalla telecamera HiRISE è stato possibile determinare per la prima volta la velocità dei venti su Marte che spirano all’interno dei cosidetti dust devil.
Cratere su Marte
Letto 3.456 volte - Nessun commento
Il Team di ricercatori che seguono la camera MRO (Mars Recoinnaissance Orbiter) ha individuato un nuovo cratere da impatto sulla superficie del Pianeta Rosso.
[archive]