Home Articoli e Risorse On-Line Storia dell'Astronomia

Storia dell'Astronomia

Sezione contente tutti gli articoli relativi alla storia dell’astronomia

I favolosi anni 90 dell’Astronomia – 1990

Sul lato astronomico, come sempre, all’universo non gliene poteva fregare di meno ma gli scienziati fecero bingo mandando in orbita il paparazzo cosmico per eccellenza, quel cecchino di wallpaper che era l’Hubble space Telescope. Un satellite artificiale in grado di regalare immagini meravigliose sia all’astronomia nel visibile, che nell'ultravioletto e anche nell'infrarosso.
Caroline Herschel

Una stella che brilla di luce propria – Caroline Herschel

Oggi vi voglio parlare di una stella. Non è una palla di fuoco fatta di idrogeno ed elio ma splende lo stesso di luce...

1987: l’Anno dei Botti

Goooooood mooooorning popolo delle stelle! Il nostro viaggio negli spaziali anni '80 continua ...

1986: Non si esce vivi dagli anni ’80. Stavolta davvero.

Ciao boomers! Come va’? Eccoci pronti per un’altra avventura nostalgica che come ogni settimana ci tiene compagnia mentre guardiamo fuori dalla finestra questo tempo pazzerello.

Il cielo del 1985

Buongiorno astrofiglioli! Prepariamoci per il 1985 ...

Ritorno al 1984

Sveglia campeggiatori camperisti e campanari! Oggi entriamo nel 1984 ...

Le supernovae di Leonida Rosino

  L'articolo completo sul n. 254 di Coelum Astronomia Torniamo a ripercorrere la storia delle dieci supernovae scoperte da italiani nelle galassie del catalogo di Messier....

Incredible…One more impact on Jupiter! Pt. 2

Torna in lingua la rubrica di Giovanni Anselmi. Il viaggio su Giove procede...

Incredible…One more impact on Jupiter! Pt. 1

Coelum Astronomia si apre ad una veste più internazionale. Oggi incomincia una nuova rubrica, a cura del dott. Giovanni Anselmi, che spazierà dall'astronomia all'astrofisica con cadenza settimanale.

Non si esce vivi dagli anni ’80. Pt 2

1982 - Proprio nel 1982 fu scoperta la prima pulsar ultrarapida o pulsar millisecondo, una nuova classe di pulsar caratterizzate dal fatto di essere associate con stelle di neutroni con un periodo di rotazione molto piccolo (da 1 e 10 millisecondi!) e con un campo magnetico 1000 volte più debole

Non si esce vivi dagli anni ’80. Pt 1

1981 - Il cielo del 1981 continuava a donare sorprese. In quell’anno furono scoperte quattro galassie lontanissime, distanti circa 10 miliardi di anni luce.

L’era dell’oro: gli anni 80

1980 - Cosa successe nel cielo in quegli anni magici? Beh, 40 anni fa (brrr…fa quasi paura a sentirlo), ci furono un sacco di scoperte interessanti nel mondo dell’astrofisica e numerose missioni spaziali. Oggi si salta a piè pari nel 1980, l’anno in cui il palcoscenico degli 80’s ha aperto i battenti e la leggenda ha avuto inizio

Osserviamo il Mare Tranquillitatis – parte 1

In questo numero ripartiamo da dove ci eravamo fermati il mese scorso, cioè dall'area del cratere Vitruvius in prossimità del settore nordest del mare Tranquillitatis.

Come la NASA ha portato la TV sulla Luna

IN DIRETTA DALLA LUNA. Non solo foto con camere Hasselblad e riprese su pellicola a 16mm. Per documentare quelle straordinarie missioni che portarono l'uomo sulla Luna, la NASA aveva anche in programma trasmissioni video direttamente dalla Luna, ma anche in quel caso tutto era ancora da inventare...

L’ultimo uomo sulla Luna

Cernan è scomparso il 16 gennaio 2017 a 82 anni, ma ha lasciato una grande eredità. Il libro, scritto a quattro mani con il giornalista Don Davis, con un linguaggio chiaro e diretto, racconta il punto di vista del comandante dell’ultima missione umana sulla luna: Apollo 17.

Eclissi di Sole. 30 giugno 1973, Atar, Mauritania.

Il 21 agosto 2017 un'eclissi di Sole attraverserà gli Stati Uniti. Sarà l'eclissi più osservata (direttamente o in streaming) di sempre. La fase di totalità comincia quando il bordo lunare avanzante tocca il bordo del Sole opposto a quello dal quale è “entrata” e finisce subito dopo che la Luna comincia a scoprire il Sole eclissato. In quel momento si comincia a rivedere la fotosfera ed è un momento sorprendente, perché per pochi istanti della fotosfera si vede un sottile mezzo anello e un’esplosione di luce. Come se fosse un anello con un grande e splendente diamante. E così è stato chiamato: anello di diamante. Una cosa che conclude, quasi un finale pirotecnico, la grande visione della corona. Noi astronomi, naturalmente, anche se ci piace definire “affascinante” lo spettacolo offerto da un’eclisse totale, abbiamo ormai perso la possibilità (stavo per scrivere la grazia) di provare l’emozione che, invece, riempie di autentica meraviglia chi non vi sia preparato.

MERAK e il “Gruppo in moto” dell’Orsa Maggiore

In netto contrasto cromatico con Dubhe, dalla quale è separata esattamente 5°, è Merak (Beta UMa) che, splendendo di magnitudine 2,34, si colloca al quinto posto tra le stelle più luminose della costellazione; il nome deriva dall'arabo Al-marakk, “il fianco”.

Ricordando Apollo 1 (27 Gennaio 1967)

La tragedia avvenne sulla rampa di lancio durante il test finale della missione inizialmente denominata Apollo 204. Sarebbe stata lanciata il 21 febbraio 1967, ma gli astronauti Virgil Grissom, Edward White e Roger Chaffee persero la vita nell'incendio del modulo di comando.
Rome
poche nuvole
-16.4 ° C
-14.4 °
-16.9 °
62 %
6.2kmh
20 %
Ven
-16 °
Sab
-10 °
Dom
4 °
Lun
3 °
Mar
5 °

Ultime News dal sito

Seguici su Instagram!