AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
8 Dicembre 2019
Ci sono 240 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

Stazione Spaziale, i più spettacolari transiti del periodo

Letto 2.179 volte
Nessun commento
Commenta
Ad agosto Stazione spaziale visibile la sera con numerosi i transiti notevoli di magnitudine elevata.

Per il mese di agosto, la ISSStazione Spaziale Internazionale sarà rintracciabile nei nostri cieli a orari serali, quindi senza l’obbligo della sveglia al mattino prima dell’alba. Avremo sei transiti notevoli, con magnitudini elevate, durante il corso dell’ultimo mese estivo.

Giorno Ora Inizio Direzione Ora Fine Direzione Magnitudine
01 21:56 OSO 22:07 NE -3.2
02 21:03 SO 21:14 ENE -3.3
04 20:53 OSO 21:04 NE -2.8
16 21:34 NO 21:40 E -3.2
18 21:24 ONO 21:31 SSE -3.0
19 20:31 NO 20:40 ESE -3.3
N.B. Le direzioni visibili per ogni transito sono riferite a un punto centrato sulla penisola, nel Centro Italia, costa tirrenica. Considerate uno scarto di ± 1-5 minuti dagli orari sopra scritti, a causa del grande anticipo con il quale sono stati calcolati.

Si inizierà il giorno 1 agosto, dalle 21:56 alle 22:07, osservando da OSO a NE. La ISS sarà ben visibile da ogni zona del paese. La magnitudine massima si attesterà su un valore di -3.2, quindi il transito sarà individuabile senza alcun problema, meteo permettendo.

Ancora al giorno 2 agosto, sempre di sera, dalle 21:03 in direzione SO alle 21:14 in direzione ENE. Anche questo sarà un buon transito, visibile al meglio dal Centro e Sud Italia, con una magnitudine massima di -3.3. Sperando come sempre in cieli sereni.

Il transito del 4 agosto sarà di nuovo ottimale, restando visibile in tutto il territorio. La Stazione Spaziale Internazionale transiterà nei nostri cieli dalle 20:53 alle 21:04, osservando da OSO a NE. La magnitudine massima sarà di -2.8, ma la difficoltà maggiore sarà costituita dal cielo non ancora completamente scuro, quindi bisognerà aguzzare la vista.

Facciamo un salto di circa dodici giorni fino al 16 agosto, quando la Stazione Spaziale ‘taglierà in due’ quasi tutta la nostra penisola, rimanendo quindi avvistabile da tutto il paese. L’orario è dalle 21:34 alle 21:40, guardando da NO a E. La magnitudine sarà di -3.2, decisamente elevata.

Il giorno 18 agosto sarà l’occasione per le isole maggiori, che verranno attraversate in pieno dalla traccia della ISS. Dalle 21:24 in direzione ONO alle 21:31 in direzione SSE. Anche questo sarà un transito comunque osservabile da tutto il paese, con magnitudine di -3.0.

Saltiamo di circa una decina di giorni per trovare l’ultimo passaggio notevole del mese, il 19 agosto. Sarà parziale, ma nonostante questo molto luminoso, con una magnitudine di -3.3. Sarà visibile dalle 20:31 alle 20:40 da NO ad ESE. Anche in questo caso i cieli non del tutto bui potrebbero causare difficoltà nell’avvistamento.

Seguite la rubrica di Giuseppe Petricca tutti i mesi su Coelum Astronomia!

La ISS è apparsa giusto per inserirsi in una vista astronomica favolosa: la falce di Luna Crescente, il brillante Venere, e i deboli Marte e Mercurio (al centro in basso, tra il cipresso e gli alberi a destra dello stesso) e la Torre Pendente di Pisa! Non penso che serva aggiungere altro in quanto la foto parla da sola. Ho utilizzato una Canon EOS 700D con obiettivo 18-55 IS STM. La foto è del 20/04/15 alle ore 21:00 circa. Credit: Giuseppe Petricca

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento