AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
24 Settembre 2021
Ci sono 226 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

IL CIELO DEL MESE – IL CIELO DI MARZO

Letto 8.568 volte
Nessun commento
Commenta
A notte fonda, verso le 23:00 di metà marzo, le brillanti costellazioni a cui eravamo abituati in inverno (Orione, Toro, Cane Maggiore, ecc.) staranno già declinando verso ovest per lasciare il posto a quelle tipicamente primaverili. Ad annunciare la nuova stagione sarà come sempre il Leone, che con il suo caratteristico profilo dominerà verso sud, circondato da costellazioni molto meno appariscenti come Leo Minor, Sestante, Coma, ecc.; niente a che vedere con le luci delle costellazioni invernali. Dobbiamo però renderci conto che stiamo osservando al di fuori del piano della Via Lattea, dove le stelle sono molto più rare e il cielo è dominato da oggetti extragalattici percepibili soltanto al telescopio. Più a est, Vergine, Boote ed Ercole saranno già in viaggio verso il meridiano, annunciando quest’ultima addirittura un sapore di estate.

cartina marzo179d

EFFEMERIDI di Marzo
(Coelum 179)

Ricordiamo poi che il giorno 30 si tornerà all’ora estiva (TU+2). In quella data, a partire dalle ore 02:00 locali, bisognerà portare gli orologi avanti di un’ora.

Inoltre, nel fine settimana del 29-30 marzo la Luna sarà Nuova e si realizzeranno quindi le condizioni migliori per tentare la Maratona Messier, ovvero l’osservazione in un’unica notte di tutti (o quasi) i 110 oggetti del celebre catalogo.

In marzo, il Sole si muoverà nell’Acquario fino al giorno 12, per passare quindi nella grande costellazione dei Pesci, dove resterà fino al 19 aprile.

Le ore di buio diminuiranno ancora, tanto che a inizio mese la durata della notte astronomica sarà di poco più di 9,5 ore, e alla fine sol-tanto di 7,85. Il Sole sta infatti “risa-lendo” velocemente l’eclittica, e il giorno 20 (data dell’equinozio di primavera) si troverà al punto gamma (γ), dove la sua declinazione (e anche l’ascensione retta) sarà esattamente pari a zero. Il Sole, giacendo sul-l’equatore celeste, sorgerà e tramonterà quasi perfettamente a est e a ovest e la durata della notte sarà teoricamente uguale a quella del giorno (a complicare le cose contribuiscono in realtà molti altri fattori, come ad esempio la rifrazione atmosferica: alle nostre latitudini la parità si raggiungerà infatti il giorno 17).

Equinozio di PrimaveraInizierà con ciò la primavera astronomica, una delle stagioni attualmente più lunghe nel nostro emisfero per effetto della diversa velocità della Terra lungo la sua orbita secondo quanto descritto dalla seconda legge di Keplero: 92,8 giorni contro i 93,6 dell’estate, gli 89,8 dell’autunno e gli 89 dell’inverno.

Leggi tutti i dettagli e i consigli per l’osservazione, con tutte le immagini, nella Rubrica Il Cielo di Marzo presente a pagina 56 di Coelum n.179

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento