Home Appuntamenti del Mese Cielo del Mese IL CIELO DEL MESE – IL CIELO DI MARZO

IL CIELO DEL MESE – IL CIELO DI MARZO

Letto 8.628 volte
0

cartina marzo179d

EFFEMERIDI di Marzo
(Coelum 179)

Ricordiamo poi che il giorno 30 si tornerà all’ora estiva (TU+2). In quella data, a partire dalle ore 02:00 locali, bisognerà portare gli orologi avanti di un’ora.

Inoltre, nel fine settimana del 29-30 marzo la Luna sarà Nuova e si realizzeranno quindi le condizioni migliori per tentare la Maratona Messier, ovvero l’osservazione in un’unica notte di tutti (o quasi) i 110 oggetti del celebre catalogo.

In marzo, il Sole si muoverà nell’Acquario fino al giorno 12, per passare quindi nella grande costellazione dei Pesci, dove resterà fino al 19 aprile.

Le ore di buio diminuiranno ancora, tanto che a inizio mese la durata della notte astronomica sarà di poco più di 9,5 ore, e alla fine sol-tanto di 7,85. Il Sole sta infatti “risa-lendo” velocemente l’eclittica, e il giorno 20 (data dell’equinozio di primavera) si troverà al punto gamma (γ), dove la sua declinazione (e anche l’ascensione retta) sarà esattamente pari a zero. Il Sole, giacendo sul-l’equatore celeste, sorgerà e tramonterà quasi perfettamente a est e a ovest e la durata della notte sarà teoricamente uguale a quella del giorno (a complicare le cose contribuiscono in realtà molti altri fattori, come ad esempio la rifrazione atmosferica: alle nostre latitudini la parità si raggiungerà infatti il giorno 17).

Equinozio di PrimaveraInizierà con ciò la primavera astronomica, una delle stagioni attualmente più lunghe nel nostro emisfero per effetto della diversa velocità della Terra lungo la sua orbita secondo quanto descritto dalla seconda legge di Keplero: 92,8 giorni contro i 93,6 dell’estate, gli 89,8 dell’autunno e gli 89 dell’inverno.

Leggi tutti i dettagli e i consigli per l’osservazione, con tutte le immagini, nella Rubrica Il Cielo di Marzo presente a pagina 56 di Coelum n.179

Articolo precedentePremio Letterario Galileo 2014 per la divulgazione scientifica
Articolo successivoCOMETE – La Pan-STARRS e poco più