AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
26 Aprile 2019
Ci sono 224 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

Configurazioni tra Giove, Venere e Saturno al mattino, con la falce di Luna e… un’occultazione!

Letto 2.639 volte
Nessun commento
Commenta
Febbraio parte in quarta, sulla spinta della bella congiunzione del 31 gennaio, per arrivare all’occultazione di Saturno del giorno 2. Apripista i pianeti Venere e Giove che accompagnano la sottile falce di Luna.

Il mese di gennaio si è chiuso con una bella congiunzione tra una sottile falce di Luna e i brillanti pianeti Giove e Venere. Al quadro si è aggiunto anche Saturno che, sorgendo ben dopo gli altri pianeti citati, è molto più in basso, verso oriente. I tre pianeti stanno formando un allineamento, anche se non perfetto, che potremo seguire per qualche giorno, con la Luna diretta verso l’occultazione di Saturno del 2 febbraio. L’incontro avverrà fra le stelle del Sagittario e dell’Ofiuco.

Nella cartina viene riportato il fenomeno nella sua evoluzione sui tre giorni dal 31 gennaio al 2 febbraio. L’aspetto del cielo è quello del 31 gennaio, alle ore 6:30, mentre viene riportata la posizione della Luna per i giorni indicati. Per esigenze grafiche la Luna appare ingrandita, inoltre, il 2 febbraio, Saturno e la Luna sono rappresentati in stretta congiunzione, mentre in realtà si tratta di una occultazione, come descritto nel testo.

1 febbraio. Febbraio si apre col nostro satellite in fase calante (fase dell’11%) fra le stelle del Sagittario, preceduto dai pianeti Giove (distanza 15°) e Venere (distanza 5°), seguito infine dal pianeta Saturno (distanza 11°) fra le prime luci dell’alba.

L’allineamento tra i due pianeti più brillanti e la Luna si è ora fatto più allungato, con le separazioni reciproche più marcate, ma comunque piacevoli da osservare e fotografare a grande campo. Per chi insegue le sottili falci lunari in realtà si è iniziato subito nelle prime ore del 1 febbraio quando alle 05:15 è sorta una sottile falce di luna di 26 giorni di età.

2 febbraio. Si replica il mattino seguente 2 febbraio con una falce lunare di 27 giorni di età (fase del 6%) che sorgerà alle 06:06 sempre preceduta dai pianeti Giove e Venere anche se ancor più distanziati rispetto al giorno precedente, rispettivamente a 26° e 16°. Nel caso specifico, però, la nostra attenzione cadrà principalmente sulla Luna che occulterà il pianeta Saturno proprio durante il suo sorgere, oltre al fatto che il tempo a nostra disposizione sarà veramente esiguo data la vicinanza col sorgere del Sole. Le circostanze per le principali località italiane e qualche consiglio per ripresa e osservazione le trovate nell’articolo:

L’Occultazione di Saturno da parte della Luna

Le effemeridi di Luna e pianeti le trovi nel Cielo di Febbraio 2019

➜ Continua su Fenomeni e congiunzioni di febbraio

➜ La LUNA di febbraio.
Approfondimento: Guida all’osservazione della regione polare Nordest

➜ Il meraviglioso campo della costellazione del Toro. III parte: Le Iadi nel dettaglio e loro dintorni


Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di Febbraio su Coelum Astronomia 230

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento