Home Articoli e Risorse On-Line VIVA L’ASTRONOMIA! Esperienze di didattica dell’Astronomia

VIVA L’ASTRONOMIA! Esperienze di didattica dell’Astronomia

EPPUR  SI  MUOVE!

Il movimento della volta celeste.

Osservando il cielo in una bella notte stellata si può notare che determinate stelle rimangono sopra la linea dell’orizzonte senza mai tramontare, muovendosi in senso orario col passare delle ore. Questo moto è solo apparente in quanto è in realtà dovuto alla rotazione della Terra attorno al suo asse.

Analizzando una foto con un lungo tempo di posa (ad es. quella riportata sul nostro libro di scienze), si può “vedere” il movimento apparente della volta celeste e trarre le seguenti considerazioni: si nota che il polo nord celeste si trova al centro delle circonferenze concentriche tracciate dal movimento stellare, ma ciò che non tutti sanno e che la Stella Polare non coincide esattamente con questo centro, e quindi col nord celeste, sebbene ne sia molto prossima: essa infatti corrisponde con il piccolo e luminoso archetto centrale.

È inoltre possibile determinare quanto è durato il tempo di posa in base alle “tracce” lasciate dalle stelle: con l’utilizzo di un goniometro si misura l’angolo descritto dai corpi celesti (che in questo caso corrisponde approssimativamente a 82°) e in seguito si effettua una semplice proporzione, 360° : 24  =  82° : x. In definitiva l’incognita x indica quanto è durato il tempo di posa: circa 5 ore e mezza.

Infine si nota che le tracce stellari sono colorate: si tratta del colore delle stelle stesse e dipende dalla loro temperatura superficiale (le stelle rosse hanno una temperatura di circa 3.500 °C, quelle azzurre di 30.000 °C).

Bellissime foto come quella esaminata chiariscono argomenti complessi. E risultano molto affascinanti, come l’Universo che ci circonda.

Maddalena Clama, Stefania Londero,  Elisa Venturini

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
Articolo precedenteAl Planetario di Ravenna
Articolo successivoGruppo Amici del Cielo

3 Commenti