Home Appuntamenti del Mese Cielo del Mese Le Comete di Febbraio 2024

Le Comete di Febbraio 2024

Letto 4.997 volte
0
Tempo di lettura: 3 minuti

LA POONS-BROKS SI PRENDE LA SCENA

Sicuramente è la 12P/Poons-Brooks la star di febbraio ma soprattutto dei prossimi due mesi. Avviata al perielio di aprile raggiungerà infatti valori luminosi da piccolo binocolo, incentrando su di sé tutta l’attenzione.

12P/Pons-Brooks

Il perielio programmato per il 23 aprile si sta avvicinando e la luminosità della cometa si fa interessante, portandosi da un iniziale ottava magnitudine fino alla settima. Inoltre, essendo facile all’outburst (l’ultimo è avvenuto nel corso di gennaio), la 12P potrebbe riservare sorprese. Seguiamola dunque assiduamente, puntando inizialmente i nostri strumenti tra le stelle del Cigno e successivamente tra quelle dell’anonima Lucertola. Infine entro i confini di Andromeda. Sarà meglio osservabile alla sera, non appena fa buio, ma visibile un po’ più bassa anche prima dell’alba.

Cartina della 12P in febbraio. Le stelle più deboli sono di magnitudine 8.

144P/Kushida

Molto al di sotto delle previsioni che predicevano una discreta ottava magnitudine e passata al perielio verso la fine dello scorso mese, la 144P, di decima magnitudine, è osservabile con strumenti non proprio piccoli anche per il suo aspetto completamente diffuso. Perlomeno la sua posizione rende comode le osservazioni dato che la potremo cercare comodamente in prima serata entro i confini del Toro. Le ore a disposizione si estenderanno comunque a buona parte della notte. Il giorno 10 sfiorerà la rossa stella Alfa Aldebaran mentre il 22 passerà nelle vicinanze della coppia di ammassi aperti NGC 1817 e 1807.

Cartina della 144P in febbraio. Le stelle più deboli sono di magnitudine 10.

62P/Tsuchinshan

La 62P è ormai ai saluti, ancora discretamente luminosa a inizio mese quando brillerà attorno alla nona magnitudine. Si muoverà entro i confini della Vergine, rimanendo praticamente inalterata nella posizione, osservabile in piena notte. Trovandosi nella porzione della Vergine occupata dall’Ammasso Coma-Virgola vedremo immersa tra molte galassie, alcune appartenenti al Catalogo Messier, particolare che ci darà l’occasione per riprenderla a largo campo ricavando splendide immagini.

Cartina della 62/P in febbraio

C/2021 S3 PanSTARRS

Sta un po’ deludendo le attese dato che cresce meno del previsto, tanto che la sesta magnitudine che avrebbe dovuto raggiungere a primavera probabilmente resterà una chimera. Purtroppo al suo posto è realistico attendersi una comunque discreta ottava magnitudine. Intanto a febbraio dovrebbe crescere fino alla nona grandezza. Sarà nelle migliori condizioni osservative nell’ultima parte della notte astronomica (specie a inizio mese), inizialmente posizionata nei pressi di Antares, la rossa stella gigante dello Scorpione, in spostamento verso la parte settentrionale del Serpente. Il suo graduale guadagno in declinazione aumenterà la sua altezza sull’orizzonte, permettendoci man mano di anticipare la sessione osservativa. Da annotarsi la data del 13 febbraio, quando transiterà a meno di mezzo grado dal globulare dell’Ofiuco M9.

Cartina della 2021 S3 in febbraio. Le stelle più deboli sono di magnitudine 9.

 

 


Vuoi essere sempre aggiornato sul Cielo del Mese?

ISCRIVITI alla NEWSLETTER!