AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
18 Novembre 2018
Ci sono 296 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Iscrivi alla Newsletter di Coelum Astronomia
  • Commenti Recenti

  • Parole dal Sito

  • Seguici anche su Facebook!

  • Active Members

    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
     
  • Online Users

    Al momento non ci sono utenti online
  • Letto 4.947 volte
    Un Commento
    Commenta
    La NASA ha diffuso due nuovi filmati ottenuti dalle riprese ad alta definizione effettuate dalla sonda automatica DAWN, in orbita attorno all’asteroide gigante Vesta.

    La NASA ha diffuso due nuovi filmati ottenuti dalle riprese ad alta definizione effettuate dalla sonda automatica DAWN, in orbita attorno all’asteroide gigante Vesta. I filmati, che riprendono intere rotazioni del planetoide, viste dall’equatore e dalle regioni polari, confermano quanto sia alieno ed affascinante questo remoto oggetto della Fascia Principale degli asteroidi.

    Le immagini, a dir poco straordinarie (e siamo solo all’inizio di una serie di fly-by sempre più ravvicinati), hanno già rivoluzionato le nostre – finora assai scarse – conoscenze sul secondo asteroide del Sistema Solare.

    I due emisferi appaiono completamente diversi, con uno che mostra una superficie estremamente tormentata, solcata da numerosi crateri, segni di intensi bombardamenti meteorici e di rimodellamenti confusi e sovrapposti, mentre l’altro evidenzia un’alternanza di scarpate, dirupi, depressioni e alture di enigmatica natura. Una serie di corrugamenti concentrici attraversano il pronunciato rigonfiamento equatoriale, evidenziando una strutturazione che sembra confermare l’ipotesi della fusione per impatto di due diversi oggetti protoplanetari, avvenuta ai primordi della storia del Sistema Solare.

    Ancora senza spiegazione il picco che sovrasta la depressione dell’emisfero meridionale: originatosi per l’impatto con l’asteroide che scavò il bacino o per geodinamica interna a Vesta? Le prossime ricognizioni della DAWN, a risoluzione sempre più spinta, potrebbero fornire le informazioni che ancora mancano per risolvere questo complicatissimo puzzle astronomico. Infatti, le attuali condizioni di illuminazione di Vesta rispetto al Sole rendono tuttora impossibile la visione del 10% della superficie.

    La DAWN sta cominciando a spiralare verso un’orbita più ravvicinata, per raggiungere la quota di 680 Km, da dove inizierà la seconda fase di esplorazione di Vesta.
    Intanto, ecco di seguito uno dei bellissimi video realizzati selezionando le oltre 2800 riprese finora ottenute, il secondo  video può essere visualizzati sul sito della NASA.

    Embedded video from

    NASA Jet Propulsion Laboratory California Institute of Technology

    Le altre notizie sull’incontro tra DAWN e Vesta:

    Commenta

    Un Commento a “La stupefacente superficie di Vesta nel video della DAWN”

    1. lorenzo scrive:

      quale entusiasmante risultato dopo l’attesa di 4 anni. Fantastico poter vedere queste cose così lontane

    Scrivi un Commento

    Devi aver fatto il login per inviare un commento