AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
13 Ottobre 2019
Ci sono 249 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

La Luna di Ottobre e una guida all’osservazione del margine settentrionale del Mare Imbrium

Letto 1.811 volte
Nessun commento
Commenta
Chiuso il mese scorso col nostro satellite in fase di 2 giorni dopo il Novilunio del 28 settembre, nella prima serata di ottobre dopo le 19:30 circa vedremo nel cielo occidentale una falce con età di 3 giorni che lascerà ben poco spazio all’osservazione andando a tramontare intorno alle 21:00.

Una sottilissima falce di Luna crescente ripresa il 29 settembre sera da Anna Maria Catalano e Franco Traviglia (per i dettagli di ripresa cliccare sull'immagine). Per quanto riguarda le falci di Luna, questo mese si parte subito dal 1 ottobre, per poi passare alla fine del mese, tra il 26 e il 27 ottobre.

Le fasi della Luna in ottobre, calcolate per le ore 00:00 in TMEC. La visione è diritta (Nord in alto, Est dell’osservatore a sinistra). Nella tavola sono riportate anche le massime librazioni topocentriche del mese, con il circoletto azzurro che indica la regione del bordo più favorita dalla librazione.

Chiuso il mese scorso col nostro satellite in fase di 2 giorni dopo il Novilunio del 28 settembre, nella prima serata di ottobre dopo le 19:30 circa vedremo nel cielo occidentale una falce con età di 3 giorni che lascerà ben poco spazio all’osservazione andando a tramontare intorno alle 21:00. Andrà diversamente nelle successive serate, quando la Luna Crescente renderà il nostro satellite sempre più visibile con la fase di Primo Quarto prevista per le 18:47 del 5 ottobre a un’altezza di +21° poco prima del transito in meridiano che avverrà alle 19:17 a +21°.

Da notare che, nell’occasione, alla distanza di soli 2° ci sarà il pianeta Saturno con la Luna perfettamente osservabile per gran parte della serata, andando a tramontare poco prima di mezzanotte fra le stelle del Sagittario.

Continua, con maggiori dettagli in la Luna di ottobre su Coelum Astronomia 237

Falci di Luna

Questo mese, troviamo consigli per l’osservazione delle formazioni lunari anche nella pagina dedicata alle Falci di Luna, del Cielo di Ottobre. Iniziamo subito con la prima serata del mese, 1 ottobre, quando dalle 19:30 circa sarà possibile osservare una falce con età di 2,9 giorni a un’altezza iniziale di +23°. Ma per quel che riguarda l’osservazione dei dettagli del paesaggio lunare bisognerà attendere le falci di fine mese, dal 25 ottobre in poi.

➜ Continua nel Cielo del Mese su Coelum Astronomia 237

A ottobre osserviamo

2 ottobre Massima librazione, il cratere Humboldt

La prima proposta in questo numero è per la serata del 2 ottobre quando, dalle 19:00 circa e fino al suo tramonto previsto per le 21:32, il punto di massima librazione si troverà alla latitudine di Humboldt, una grande e spettacolare struttura crateriforme di 213 km di diametro la cui origine risale al Periodo Geologico Imbriano Superiore (da 3,8 a 3,2 miliardi di anni fa). Per l’occasione il nostro satellite sarà in fase di 4 giorni, a un’altezza iniziale di +19°.

➜ Continua su la Luna di ottobre 2019

dal 6 all’8 ottobre Piton, Spitzbergen, Pico, Teneriffe e Recti

La seconda e principale proposta di questo mese, è per le serate del 6-7-8 ottobre quando con la Luna in fase da 8 a 10 giorni andremo a scandagliare nell’ordine i monti Piton, Spitzbergen, Pico, Teneriffe e Recti tutti situati nel mare Imbrium, osservazioni da effettuare contestualmente al progressivo avanzamento della linea del terminatore attraverso il suolo lunare da est verso ovest.

➜ Leggi la Guida all’osservazione del margine settentrionale del mare Imbrium

9 e 10 ottobre I Crateri e i Domi Gruithuisen

La terza proposta viene suddivisa nelle due serate del 9 e 10 ottobre, quando il nostro satellite si troverà rispettivamente in fase di 11/12 giorni a nostra disposizione per tutta la serata e fino alle prime ore della notte seguente. Andremo a osservare una ristretta e interessantissima regione vulcanica situata nel settore nordoccidentale del nostro satellite, al confine fra mare Imbrium e oceanus Procellarum, poco a sud-sudovest del Sinus Iridum, in cui oltre a due grandi strutture a domo sono presenti anche altri coni minori sempre di origine vulcanica.

Come sempre in casi analoghi precisiamo che la visibilità dei dettagli proposti sarà in stretta relazione col progressivo avanzamento della linea del terminatore attraverso la superficie lunare, da est verso ovest, ed è proprio questa la motivazione per cui la scelta è caduta sulle due serate consecutive del 9/10 ottobre.

➜ Continua su la Luna di ottobre 2019

Le effemeridi di Luna e pianeti le trovi nel Cielo di Ottobre 2019

Per la ripresa della Luna nel contesto del paesaggio ricordiamo sempre le rubriche di Giorgia Hofer:

Crediti: Giorgia Hofer

La Luna immersa nei colori pastello per riprese da favola!
➜ Fotografiamo le sottili Falci di Luna
➜ Fotografare la Luna
La Luna illumina la notte Fotografiamo il paesaggio illuminato dalla Luna Piena

Se la fotografia non basta, Gian Paolo Graziato ci ha raccontato come dipingere dei rigorosi paesaggi lunari, nei più piccoli dettagli… per poi lasciarsi andare alla fantasia e all’imaginazione!

➜  La Luna mi va a pennello.

E se le proposte fatte non vi bastano, non dimenticate tutte le precedenti rubriche di Francesco Badalotti, con tantissimi spunti per approfondire la conoscenza del nostro satellite naturale. Per ogni formazione basta attendere il momento giusto!


Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di Ottobre su Coelum Astronomia 237

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento