Tempo di lettura: 2 minuti

Un evento davvero raro: Aurora Boreale visibile sin dai cieli italiani

La notte fra il 5 e il 6 novembre i cieli italiani sono stati investiti da un fenomeno insolito e assolutamente raro per le nostre latitudini: l’aurora boreale.

I cieli si sono tinti di un colore rossastro riconoscibile dalle regioni del Nord fino al Centro Italia. Il colore non è apparso evidente ad occhio nudo ma non è di certo sfuggito ai tanti appassionati di astrofotografia che hanno scorto il fondo rossiccio immortalato nelle riprese.

Il fenomeno delle aurore boreali è dovuto alle interazioni di particelle cariche emesse dal Sole e le particelle gassose presenti nella nostra atmosfera anche a quote molte alte.

In genere esse si manifestano di colore verde, soprattutto nelle zone più a nord dell’emisfero boreale (vedi Coelum n°260) e raramente sono percepibili fino alle nostre latitudini dove invece sono caratterizzate da sfumature più rosse.

Ciò è dovuto alla composizione dei gas che circondano l’atmosfera ad alte quote, intorno ai 400 km di altezza, la quota che risulta visibile anche alle nostre latitudini.

Le segnalazioni arrivare in redazione sono state tantissime. Ecco le testimonianze di:

Cristian Fattinnanzi che nel suo canale Youtube ha caricato una splendida ripresa del fenomeno

(Ripresa con scatti da 10 secondi ogni 20 secondi, dalle 21:30 alle 00:00 circa, con reflex FF e ottica con focale 50mm ad F/2,8.)
Nel finale del video il rosso si è manifestato in modo piuttosto evidente ed inequivocabile!

E lo scatto del Gruppo di Astrofili Palidoro segnalato da Giuseppe Conzo

Risultato della somma di 5 foto da 25 sec. ad ISO-3400 f/2.8 con Camera DC-FZ10002 ottenuto da Giuseppe Conzo del Gruppo Astrofili Palidoro

 

Caricate i vostri scatti su PHOTOCoelum oppure inviateli in redazione a coelumastro@coelum.com potrebbero essere pubblicati nel prossimo numero di Coelum Astronomia!


 

Vuoi essere sempre aggiornato sul Cielo del Mese?

ISCRIVITI alla NEWSLETTER!