Home Il Blog di Coelum Astronomia Il Blog della Redazione Il Futuro di Coelum – interattività e realtà aumentata

Il Futuro di Coelum – interattività e realtà aumentata

Letto 6.116 volte
3

Coelum apre le porte al domani, integrando l’accesso a contenuti extra e attività multimediali grazie all’uso delle tecnologie di REALTÀ AUMENTATA. Prossimamente, installando una App e inquadrando le aree contrassegnate dal simbolo qui a destra, potrete scoprire video, interviste, approfondimenti e… molte altre sorprese!

Ma già dal numero 182 l’e-magazine* sfogliabile via web È INTERATTIVO!

In attesa che la realtà aumentata venga implementata, già ora disseminate nella rivista troverete parole, frasi e link sottolineati da cliccare per ottenere approfondimenti, fonti, riferimenti, ma anche immagini, video e altri contenuti multimediali per arricchire la vostra esperienza di lettura.

Nella versione Magzter per cellulari e tablet, ogni volta che si entra in una nuova pagina, tutte le aree cliccabili vengono evidenziate da un’ombra più scura per qualche istante, in modo da poterle individuare velocemente.

Fate attenzione anche alle immagini! Alcune di esse, così come le pubblicità, contengono aree cliccabili, perciò passateci il mouse sopra e… divertitevi a scoprire tutti i contenuti aggiuntivi! Troverete non solo mappe più dettagliate o link a planetari online, ma anche video, panorami interattivi, immagini ad alta risoluzione e molto altro.

L’e-magazine è accessibile gratis a tutti* gli ABBONATI e a chi acquista da coelum.com il SINGOLO NUMERO direttamente dal sommario del numero stesso.

L’e-magazine è accessibile via web da coelum.com (dal sommario dei numeri) oppure, per chi ne ha fatto richiesta, tramite l’app Magzter, che permette di sfogliare la rivista su qualsiasi dispositivo mobile. Per accedere a link e contenuti extra è necessaria una connessione a internet.
*esclusi, per il momento, i semestrali.

Articolo precedenteMarte e Saturno in congiunzione nella Libra
Articolo successivoIl nuovo obiettivo di Curiosity nella “valle nascosta”

3 Commenti

    • Caro Omar,

      sta usando Magzter o la nostra app? Prima di poter avere il numero a disposizione offline deve ovviamente scaricarlo la prima volta (e può volerci un po’, essendo la rivista ad alta risoluzione e a colori ha un certo peso…).

      Una volta scaricato resta sempre a disposizione. Abbiamo però notato, che Magzter, in caso ci sia la linea, cerca comunque di prenderlo online. Se invece stacca proprio la connessione i numeri scaricati (e non “archiviati”) saranno disponibili all’istante.

      Ci dia qualche indizio in più che cerchiamo di capire il problema.

      • Cara Paola…
        no sto usando magzter perchè in realtà l’app di Coelum non la trovo molto accattivante (almeno da smartphone)…ho notato questo problema alcuni giorni fa col numero scorso (il primo da che sono abbonato) in questi giorni proverò a scaricarlo prima di leggerlo e vi farò sapere come è andata….
        Grazie per l’attenzione, a presto.