×
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
28 Marzo 2017
Ci sono 225 utenti collegati
Atik Cameras
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

#100asteroidi – Il Club continua a crescere!

Letto 2.615 volte
Nessun commento
Commenta
Il Club dei 100 asteroidi si allarga… ma vediamo la situazione al 30 settembre!

Club dei 100 Asteroidi

Una maratona osservativa, e/o fotografica a scelta, dei primi cento asteroidi scoperti.
ISCRIZIONI SEMPRE APERTE!
> tutti i dettagli dell’iniziativa
> le schede degli aspiranti soci
> elenco delle loro osservazioni

Dovrei aprire con una notizia bomba ma preferisco partire dall’…ordinaria amministrazione, se così la possiamo chiamare, lasciandovi col fiato sospeso. E allora, come nelle hit parade musicali, iniziamo dalle posizioni più lontane dalla vetta, dando il via a qualcosa di simile a un countdown.

Nessun passo avanti da parte di Bruno Picasso (4 osservazioni) e Adriano Valvasori (28 osservazioni), anche se Bruno si è fatto vivo per comunicarmi con rammarico quanto segue:

Il mio non è un aggiornamento ma una breve testimonianza per far capire che non ho appeso il telescopio al chiodo. La sera del 19 agosto si presentava (apparentemente) limpida e decidevo così di andare a caccia di (2) Pallas, magnitudine 10, in transito nella costellazione di Ercole. Il grande asteroide era l’unico alla portata del mio telescopio e della mia postazione in orario serale. Davo così inizio allo star-hopping partendo da Ras-Algethi, accorgendomi però in breve che il cielo in realtà non era poi così limpido, dato che faticavo a vedere stelle di nona magnitudine. Decidevo così con rammarico di abbandonare la caccia. Dopo aver assaporato in vacanza i cieli scurissimi della Sardegna è stata dura tornare a osservare dalla periferia milanese!…”

Non pervenuto Edoardo Carboni fermo da tempo a 47 osservazioni. Tre nuovi bersagli sono invece stati centrati da Giuseppe Ruggiero, che con 49 osservazioni è quasi a metà dell’opera e non scherza nemmeno Giuseppe Pappa che con sei bersagli raggiunge le 64 osservazioni. Ben nove le osservazioni mensili di Giovanni Natali che sale a 83. Anche Giovanni si avvicina a grandi passi al traguardo.

Sta facendo tremendamente sul serio Luca Maccarini che  sale a quota 94, facendo ingresso nella zona rossa. Luca è tenacissimo, lo ha dimostrato ma, anche se il traguardo sembra a un passo, dovrà ancora proferire molte energie per chiudere la missione. Lui lo sa bene e infatti ci scrive:

“Ad eccezione di (49) Pales non è stato facile individuare gli obiettivi di questo mese, tutti deboli. Probabilmente riuscirò (meteo permettendo) ad osservare ancora un paio di oggetti nei prossimi mesi e poi dovrò attendere un po’ di tempo per dare la caccia alle “ultime prede”. Osservando (36) Atalante il mio pensiero è andato a Paolo Palma, ben sapendo che era il suo ultimo obiettivo. Sicuramente lo ha osservato ed è entrato a far parte del Club dei 100 asteroidi. I miei più sinceri complimenti a Paolo.”

SPOILER! E infatti eccoci al numero 1! …scusate, il deejay si è per un attimo impadronito di me.

Eccoci, dicevo, alla bomba del mese ovvero all’ingresso nel Club dei 100 asteroidi di un nuovo membro.
Chi ci segue periodicamente avrà già capito, come Luca Maccarini d’altronde, che Paolo Palma ce l’ha finalmente fatta! A lui va la tessera numero 5 e una gran pacca sulle spalle.

Sentiamo però lo stesso Paolo, impegnato a piantare la bandierina sulla cima della montagna cha ha appena scalato:

“Con l’osservazione di 36 Atlante eccomi finalmente giunto sulla vetta! Dopo ogni faticosa salita il panorama da un senso a tutto quanto si è fatto per raggiungere la meta. Sono trascorsi tre anni da quando ho cominciato a rincorrere gli insignificanti “puntini luminosi”, tre anni volati. Per portare a termine l’impresa, intrapresa assieme ai miei amici Andrea Tomacelli e Valeria Starace con cui ho ingaggiato un simpatico duello, ho dovuto percorrere chilometri alla ricerca di cieli bui. Ho dovuto affrontare raffiche di vento e cani inferociti. Ma nonostante tutto ci sono, ci siamo riusciti! Questa esperienza, pur non sfociando ovviamente in nessuna grande scoperta scientifica, mi ha però arricchito più di quanto si possa immaginare. L’osservazione visuale e la ricerca senza aiuti automatici di questi 100 deboli puntini che si confondevano tra le stelle, hanno approfondito la mia esperienza da visualista permettendomi di raggiungere magnitudini che non avrei mai immaginato sotto il cielo della mia città. Inoltre, avendo dovuto cercarne ben cento, posso ora permettermi di affermare di aver osservato accanto ai pianeti e ad alcune comete, i principali protagonisti del Girotondo Solare. Ma soprattutto la loro osservazione diretta, accompagnata dalla lettura della storia e dei fatti umani che riguardavano la loro scoperta, li ha fatti uscire dall’anonimato, regalandomi qualcosa di speciale. Ringrazio infine chi ha pensato al Club dei 100 asteroidi, chi continua a curare la riuscita dell’iniziativa e chi, capace di coglierne il fascino, ha deciso di mettersi in gioco.
P.S. Vi informo, che ho anche osservato 75 asteroidi compresi tra i numeri 101 e 200… Perciò ditemi, come si fa a smettere???”

Non ci resta che chidere sulle note di We are the champions, un classico dei Queen usato per festeggiare le grandi vittorie. Quella di Paolo sicuramente lo è…

Claudio Pra

Riassunto della situazione:

Ugo Tagliaferri (ha concluso l’impresa)

Andrea Tomacelli-Valeria Starace (hanno concluso l’impresa)

Paolo Palma (ha concluso l’impresa)

Luca Maccarini 94

Giovanni Natali 83

Giuseppe Pappa 64

Giuseppe Ruggiero 49

Edoardo Carboni 47

Adriano Valvasori 28

Bruno Picasso 4

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento