Home Articoli e Risorse On-Line Astrofotografia Macchia Solare fotografata casualmente dall’Elba

Macchia Solare fotografata casualmente dall’Elba

Letto 1.169 volte
0
Scatto con Nikon Macchia AR3310 lavorata in Camera Raw di Gian Carlo Diversi
Tempo di lettura: 2 minuti

L’enorme macchia solare  AR3310
ripresa in uno scatto fotografico

 

Nell’immagine in copertina di Gian Carlo Diversi appare con sorpresa uno strano alone della parte bassa del Sole.

Lo scatto è stato ripreso l’11 luglio 2023 dalla spiaggia di Naregno nel comune di Capoliveri (Isola d’Elba) e dopo alcune verifiche nell’ombra è stata riconosciuta la macchia AR3310 che nei giorni scorsi ha fatto tanto parlare di se anche per le sue enormi dimensioni.

Secondo l’autore, che osserva quasi quotidianamente il Sole sempre all’alba, sono state le condizioni meteo e del luogo, particolari di quella mattina, a rendere possibile la ripresa e senz’altro ha influito anche l’umidità dell’aria influenzata da correnti più fresche residue delle instabilità proprio di quei giorni.
Macchia AR3310 di Gian Carlo Diversi
Macchia AR3310 di Gian Carlo Diversi
Gli scatti prodotti sono stati una quindicina tutti in formato raw, di cui l’autore ci mostra quelli in post produzione in camera-raw dando il valore del bianco in automatico per rendere la luce del Sole il più fedele possibile.
Lo scatto isolato del Sole invece è stato lavorato sempre in camera raw, ma questa volta  per poter, nei limiti del possibile, evidenziare al massimo la grandezza della macchia solare.
Lo scatto è a mano libera ma ci sarebbe stato il tempo per utilizzare un cavalletto, peccato non averlo con se.
La strumentazione:
Macchina: NiKonD3200
Data: 07/11/2023
Ora: 05:55
Tempo: 1/500
Diafr: f/8
Iso: 200
300mm
Nikkor 55/300mm f/4,5-5,6
Alcuni esperti collaboratori di COELUM, opportunamente consultati hanno considerato lo scatto assolutamente plausibile visto l’eccezionalità dell’evento.