Home Articoli e Risorse On-Line Fermiamo anche questa!

Fermiamo anche questa!

Letto 132.895 volte
0
Monte Mucrone
Monte Mucrone
Tempo di lettura: 2 minuti
Monte Mucrone
Monte Mucrone

Dopo la vicenda dei faraglioni di Capri, ecco l’ennesimo politico che ci riprova, in una regione come il Piemonte la cui legge anti inquinamento luminoso, “pensata” da Paolo Soardo, consente opere di questo tipo. Come per il Pilone di Messina, l’Etna e i Faraglioni di Capri: si può tentare di fare qualcosa ?
Giancarlo Gotta – Alessandria (ggotta@hotmail.com)

Stralcio articolo La Stampa, 5 dicembre 2003

Il Mucrone illuminato come il Cervino
Due potenti riflettori renderanno visibile la vetta dalla pianura

La Giunta Scanzio: «E’ IL NOSTRO DONO DI NATALE AI BIELLESI».
L’inaugurazione la sera di martedì 23

BIELLA. Il monte Mucrone illuminato come la torre Eiffel: è l’inatteso regalo di Natale che la giunta Scanzio ha pronto per i biellesi. La Provincia, accogliendo la proposta dell’associazione Alpina di Sordevolo e della società Pietro Micca, si è lanciata a capofitto nell’insolita impresa. Il fascio di luce bianca rischiarerà gli ultimi 300 metri della vetta, e sarà realizzato da due mega-proiettori da 20 kilowatt che saranno posizionati sui paravalanghe all’altezza dell’alpeggio Sette Fontane. La montagna illuminata sarà visibile a 20 chilometri di distanza: l’impianto, azionabile attraverso un cellulare, entrerà in funzione nelle vacanze natalizie dalle 21,30 all’1,30. Il costo totale è di 42 mila euro: la Provincia contribuirà con 20 mila euro, pari al 48% della spesa, mentre la rimanente cifra è stata raccolta dai due promotori. La cerimonia d’inaugurazione, con tanto di spettacolo pirotecnico, si svolgerà martedì 23 alle 21,30 al colle San Grato, dove si esibiranno le corali alpine e il gruppo «Quintarua». «L’iniziativa ha un’importanza turistica notevole, e nasce sull’onda di operazioni analoghe come quella del Cervino – ha spiegato il presidente della Provincia Orazio Scanzio – Abbiamo pensato di offrire all’intera comunità biellese un dono che non avesse scadenze temporali».

Gli indirizzi per dare voce a chi desidera esprimere la propria opinione in merito all’ennesima esibizione di cattiva gestione economica e pessimo gusto da parte della pubblica amministrazione.

Presidente della Provincia di Biella
Dott. Orazio Scanzio
Via Quintino Sella 12
13900 Biella BI
Fax 015/8480853
uff_presid@provincia.biella.it

Prefetto di Biella
Via Italia 54
13900 Biella BI
Fax 015/3590432
prefetto.biella@utgprefettura.it