Home Articoli pubblicati su Coelum Stelle sul palcoscenico – n. 255 Coelum Astronomia

Stelle sul palcoscenico – n. 255 Coelum Astronomia

Letto 134 volte
0
Il rapporto tra astronomia e teatro è una relazione di lunga data, le cui radici culturali sono antiche e profonde.

Per secoli, il cielo stellato è stato il palcoscenico sul quale intere generazioni hanno messo in scena storie di vita quotidiana e di miti lasciando alle familiari sagome delle costellazioni il ruolo di attori protagonisti.

“La colpa, caro Bruto,
non è nelle nostre stelle,
Ma in noi stessi, che siamo
uomini dappoco.”
– Giulio Cesare, scena II

Qualcosa di indefinibile ci ha condotto alla ricerca delle stesse emozioni, paure, speranze, passioni: lassù nelle profondità del cielo stellato, o quaggiù negli abissi dello spirito umano.

I miti sono diventati leggende, le leggende sono diventate storie, e le storie hanno continuato ad accompagnarci, incarnandosi in forme diverse, ma restando sempre fedeli a quel filo sottile che unisce, oggi come allora, le stelle al palcoscenico.

L’articolo completo disponibile sul n. 255 Aprile-Maggio

⭐ Acquista la tua copia ⭐

Articolo precedenteGli Estremofili e la vita nello spazio – n. 255 Coelum Astronomia
Articolo successivoUn diavolo per capodanno – n. 255 Coelum Astronomia