Home Appuntamenti del Mese Cielo del Mese La Luna Piena e il protagonista del momento: Giove

La Luna Piena e il protagonista del momento: Giove

Letto 3.901 volte
0

Concludiamo il mese di aprile con una bella congiunzione tra la Luna Piena che avvicinerà, a circa 3,2°, il pianeta Giove (mag. –2,5).

A 4° di distanza dalla Luna si troverà anche la stella Zubeneschamali (mag. +2,6), la stella beta della costellazione della Bilancia, teatro di questo incontro celeste. A 4° da Giove invece troveremo la stella alfa della costellazione, Zubenelgenubi (mag. +2,8).

L’orario indicato consentirà di fotografare l’incontro nel contesto del paesaggio, includendo elementi architettonici o naturali che ci circondano, ma sarà ovviamente possibile seguire la congiunzione anche nelle successive ore della notte, quando il quartetto celeste guadagnerà via via altezza sull’orizzonte.

Vista la fase di Luna Piena ricordiamo anche le varie rubriche dedicate alla ripresa della Luna nel paesaggio e… del paesaggio illuminato dalla Luna:

➜  La Luna illumina la notte

➜  Fotografare la Luna

Effemeridi giornaliere di Luna, Sole e pianeti sul Cielo di aprile 2018

Hai compiuto un’osservazione? Condividi le tue impressioni, mandaci i tuoi report osservativi o un breve commento sui fenomeni osservati: puoi scriverci a segreteria@coelum.com. Inoltre, se hai scattato qualche fotografia agli eventi segnalati, carica le tue foto in PhotoCoelum!

E ancora, sempre su Coelum Astronomia n. 221

➜ La LUNA di aprile.
Approfondimento: Guida all’osservazione del cratere Janssen e la Vallis Rheita

➜ Leggi la rubrica di Giuseppe Petricca sui principali passaggi della ISS

Club dei 100 asteroidi. Osserviamo (4) Vesta, (9) Pallas e (10) Hygiea

➜ Comete. Cominciamo a seguire la C/2016 M1 PanSTARRS

➜ Supernovae. Una supernova difficile da classificare

La costellazione dell’Auriga (III parte).

e il Calendario di tutti gli eventi di aprile 2018, giorno per giorno


I consigli per l’osservazione del Cielo di maggio
su Coelum Astronomia 222

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Articolo precedenteCAMPUS ESTIVI 2018 – Museo Nazionale Scienza e Tecnologia
Articolo successivoGrandi e paffute: il destino delle galassie anziane