Home Appuntamenti del Mese Cielo del Mese Cerere e Vesta vicini alla Opposizione – ma anche il piccolo Venetia...

Cerere e Vesta vicini alla Opposizione – ma anche il piccolo Venetia ha una storia da raccontare

Letto 4.798 volte
0
cartina asteroidi 164
La cartina rappresenta il percorso apparente di Cerere e Vesta nell'intervallo di tempo che va dal 1 novembre al 31 dicembre. I cerchietti azzurri lungo il percorso segnano il punto in cui l'asteroide si troverà durante l'opposizione nel punto più vicino alla Terra (1,679 UA per Cerere il 19 dicembre e 1,588 UA per Vesta il 9 dicembre). Il 5 novembre Cerere sarà facilmente identificabile 4' a est della stella Propus (eta Geminorum), come la sera del 22 novembre Vesta potrà essere cercata 5' a nord della stella 111 Tauri, di mag. +5.
tabella asteroidi
Nella tabella vengono forniti i dati di sorgere, transito e relativa altezza sull’orizzonte, e del tramonto dell'oggetto; quindi luminosità, distanza dalla Terra, elongazione rispetto al Sole, coordinate equatoriali calcolate per le ore 00:00 TMEC e costellazione. Gli istanti sono in TMEC (TU+1) e calcolati per una località situata a 12° di longitudine Est, 42° di latitudine Nord.

“Vesta e Cerere stanno correndo tra le corna del Toro, così vicini da poter quasi essere inquadrati insieme nel campo di un binocolo. Davvero interessante per una rubrica come la nostra… se non fosse che in ottobre sorgeranno piuttosto tardi (dopo le 22:00)…”
Così scrivevo nel numero di ottobre, dove avevo scelto di far conoscere due asteroidi di terza fila piuttosto che costringere la mia pattuglia di fedelissimi a fare le ore piccole per aspettare l’alzata dei due venerabili oggetti. Ma questo mese è diverso. Anche se la loro opposizione arriverà solo in dicembre, non è possibile ignorare il fatto che già in novembre Cerere e Vesta raggiungeranno rispettivamente una magnitudine di +7 e +6,5! Né che da un bel po’ stanno viaggiando di conserva, distanziati soltanto di una decina di gradi…

Leggi tutti i dettagli e i consigli per l’osservazione, con tutte le immagini, nell’articolo tratto dalla Rubrica Asteroidi di Talib Kadori presente a pagina 68 di Coelum n.164.

Articolo precedenteNel Cielo – Ancora Gioielli dalla Regina di Etiopia
Articolo successivoIl mese della Scienza BIBLioTECA CIVICA “Lino Penati” Via Fatebenefratelli – Milano