Home Appuntamenti del Mese Cielo del Mese Brillante congiunzione tra Venere e Mercurio

Brillante congiunzione tra Venere e Mercurio

Letto 5.907 volte
0

Nel tardo pomeriggio del 5 marzo, alle ore 18:30 circa, in pieno crepuscolo serale, guardando verso ovest potremo vedere due brillanti astri scendere insieme verso l’orizzonte: sono proprio Mercurio (mag. –1,0) e Venere (mag. –3,4), distanti appena poco meno di 1° e mezzo.

I due pianeti, brillantissimi, saranno facilmente riconoscibili a occhio nudo, anche se bassi sull’orizzonte (meno di 8° all’ora indicata).

A rigore, Venere e Mercurio saranno alla minima distanza (di circa 1°) già la sera del 3 marzo, ma Mercurio sarà nettamente più basso sull’orizzonte, e per osservarli bisognerà anticipare di almeno un quarto d’ora l’osservazione, con un cielo meno buio.

Mercurio (in basso, meno luminoso) e Venere (sopra) in una congiunzione del 3 gennaio 2015. Crediti: Giorgia Hofer

Il 4 marzo la situazione sarà in miglioramento, ma abbiamo preferito la sera del cinque per dare maggior visibilità al piccolo pianeta.

La presenza di Venere sarà poi sicuramente d’aiuto nell’individuare l’elusivo Mercurio, spesso riconoscibile con difficoltà.

All’occasione è anche dedicata la rubrica di astrofotografia di Giorgia Hofer di questo mese, con tanti consigli ed esempi per valorizzare la ripresa!

➜  Leggi Uno Scatto al mese: Catturiamo lo sfuggente Mercurio

Le effemeridi giornaliere di Luna e pianeti le trovi nel Cielo di Marzo


Leggi anche

➜ La rubrica di Giuseppe Petricca sui principali passaggi della ISS

➜ Scopri le costellazioni del cielo di marzo con la UAI

➜ Club dei 100 asteroidi. (45) Eugenia e (18) Melpomene: due curiosi asteroidi in opposizione


Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di marzo su Coelum Astronomia 220

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Articolo precedenteLa Luna nei pressi di Spica
Articolo successivoASTROINIZIATIVE UAI Unione Astrofili Italiani – www.uai.it