AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
14 Novembre 2019
Ci sono 225 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

La Luna di Giugno 2019 e una guida all’osservazione ai crateri Stofler e Maurolycus

Letto 2.533 volte
Nessun commento
Commenta
La Luna di giugno ci porta nel mare Australe, alle pendici di Eratosthenes, dove eravamo quasi arrivati il mese scorso, e con occhio più attento tra i crateri Stofler e Maurolycus. Come sempre tutto quello che c’è da sapere sulla Luna di giugno 2019.

Le fasi della Luna in giugno, calcolate per le ore 00:00 in TMEC. La visione è diritta (Nord in alto, Est dell’osservatore a sinistra). Nella tavola sono riportate anche le massime librazioni topocentriche del mese, con il circoletto azzurro che indica la regione del bordo più favorita dalla librazione

Il nuovo mese è iniziato a pochi giorni dal Novilunio del 3 giugno con la contestuale ripartenza del nuovo ciclo lunare, che porterà il nostro satellite, il 10 giugno in Primo Quarto, rendendosi progressivamente sempre più visibile nelle ore serali, anche se la stagione estiva ci obbligherà a iniziare le nostre osservazioni intorno alle ore 22 circa.  Giro di boa della fase crescente col Plenilunio del 17 giugno. Iniziata la nuova fase calante, il nostro satellite sarà in Ultimo Quarto il 25 giugno per andare poi a chiudere il mese in fase di 27 giorni (esattamente come a maggio) a –25° sotto l’orizzonte.

Approfondisci in la Luna di Giugno su Coelum Astronomia 234

A giugno osserviamo

10 giugno L’area dei crateri Stofler e Maurolycus

La prima e principale proposta di questo mese è per la serata del 10 giugno quando il nostro target sarà costituito dai crateri Stofler e Maurolycus con l’area immediatamente circostante, situati nella medesima regione lunare dei crateri Heraclitus, Licetus, Cuvier che abbiamo già visto nell’articolo dello scorso mese di maggio. Nella serata del 10 giugno il nostro satellite sarà in fase di 7,4 giorni, con frazione illuminata del 57%, intorno alle 22:00 si troverà a un’altezza iniziale di +42°, perfettamente osservabile per tutta la serata fino al suo tramonto previsto per le primissime ore della notte successiva.

➜ Continua su Guida all’osservazione dei crateri Stofler e Maurolycus

11 giugno Il cratere Eratosthenes

Con la seconda proposta di questo mese, prevista per l’11 giugno, andremo a visitare il cratere Eratosthenes situato all’estremità sud occidentale dei monti Appennini. Una formazione geologica con diametro di 60 km estremamente interessante e molto nota agli appassionati di osservazioni lunari. Nel caso specifico, il nostro satellite si troverà in fase di 8,4 giorni, con frazione illuminata del 68% e, dopo la culminazione in meridiano delle 20:48 a +45°, intorno alle 22:00 si troverà a un’altezza iniziale di +42°, sempre a nostra disposizione per tutta la serata fino alle prime ore della notte seguente quando andrà a tramontare alle 2:30 circa.

➜ vedi i dettagli sull’osservazione del cratere Eratosthenes

14 giugno Massima librazione: il Mare Australe

La terza proposta ci porterà in una vasta regione situata nel settore sudorientale della Luna. Infatti per la serata del 14 giugno è prevista l’osservazione del mare Australe. Una ulteriore motivazione per osservare questa regione lunare la sera del 14 giugno, consiste nel punto di massima librazione, che proprio quella sera coinciderà con l’area del mare Australe, spostandosi lungo il bordo lunare fra i crateri Oken (alle 22:00 del 14 giugno) fino in prossimità del cratere Lyot nelle prime ore della notte seguente.

➜ Continua a leggere all’interno della rubrica dedicata alla Luna di Giugno 2019

Le effemeridi di Luna e pianeti le trovi nel Cielo di Giugno 2019

Una sottilissima falce di Luna, ripresa da Claudio Pra. L’età è di appena 18 ore e 37 minuti (fase dello 0,0068%)!

➜ Fotografiamo le sottili Falci di Luna di Giorgia Hofer

➜ Fotografare la Luna di Giorgia Hofer su Coelum Astronomia di novembre 2016.

La Luna illumina la notte Fotografiamo il paesaggio illuminato dalla Luna Piena di Giorgia Hofer

➜  La Luna mi va a pennello. Se la fotografia non basta, Gian Paolo Graziato ci racconta come dipingere dei rigorosi paesaggi lunari, nei più piccoli dettagli… per poi lasciarsi andare alla fantasia e all’imaginazione!

E tutte le precedenti rubriche di Francesco Badalotti, con tantissimi spunti per approfondire la conoscenza del nostro satellite naturale. Per ogni formazione basta attendere il momento giusto!


Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di Giugno su Coelum Astronomia 234

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento