1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading...

IC 5076 nel Cigno

Letto 4.021 volte
6 Commenti
Commenta
IC 5076 nel Cigno

Posa complessiva di 16min. per questa piccola nebulosa a emissione, posizionata poco a nord di Deneb, nella costellazione del Cigno, in piena Via Lattea.
Ripresa su Atik 428ex mono.

Data e Ora di acquisizione
29 Agosto 2014 alle 23:30
Condizioni del Cielo
Trasparenza buona seeing insufficiente.
Diametro del Telescopio
400 mm (15")
Focale di Acquisizone
2200 mm
Soggetti
Schema Ottico del Telescopio
Riflettore Fuoco Diretto (no secondario)
Marca del Telescopio
Marcon ottica - Tubo autocostruito
Fenomeno o Evento Astronomico
Tipo Immagine
Dispositivo di Acquisizione

Luogo di Osservazione

Clicca sul marker per visualizzare la descrizione

6 Commenti

  1. Ehm, ….(errata corrige)….tralascia la domanda di stamattina, ci sono “arrivato dopo”, che se non c’è il secondario c’è il CCD!.Una informazione aggiuntiva, ma il CCD ATIK 428ex non ha l’ antiblooming? In caso di ricerca Supernovae, che sono relativamente piccole, il riflesso dello spessore delle 4 “razze” per ogni stella, coprirebbe molte linee di “zona”. Una supernova potrebbe non essere visibile per il semplice fatto di trovarsi “dietro” la linea di riflesso. Saluti.

  2. Salve Marco, sulle giuste osservazioni che hai posto, ti posso confermare che l’Atik possiede un buon antiblooming non deselezionabile.
    Riguardo agli spikes della crociera, posso dirti che non incidono sulle immagini, poichè durante le sessioni di ricerca SN, espongo non più di 45-50″ ,ed è molto raro trovare una stella luminosa in campo, che possa offuscare una SN.
    Se hai notato, la mia crociera non indica i punti cardinali, ma è stata ruotata leggermente,in costruzione,di qualche grado .
    Cordiali saluti
    Paolo

  3. Salve Paolo! mi è arrivato oggi pomeriggio per posta, la lettera con il tuo AUTOGRAFO!, con la descrizione della scoperta documentata IAU. La tua cortesia, è stata pari ai tuoi meriti e ai tuoi riconoscimenti. Ci tenevo ad avere almeno un’ autografo manoscritto di un Personaggio “ufficializzato” IAU. Alla luce dei fatti, cortesamente ti ringrazio, e, a nome di tutti gli astrofili italiani di “Photocoelum”, (e non solo) mi sia permesso ben dire che, SEI MOTIVO DI ORGOGLIO PER TUTTI NOI!. Un caro saluto e….alla tua prossima supernova!

  4. Caro Marco, doppio grazie, sia per tue parole fin troppo generose, espresse nei miei confronti, che per l’ugurio di altra scoperta, chissà…
    Certamente non demordo, ma mi auguro facciano altrettanto tutti gli astrofili appassionati come te, nonostante, che le tante avverse condizioni, mettano i bastoni fra le ruote.
    Un sentito augurio di cieli sereni a tutti.
    Paolo