1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading...

C/2014 E2 (Jacques)

Letto 4.847 volte
4 Commenti
Commenta
C/2014 E2 (Jacques)

La cometa C/2014 E2 (Jacques) nella costellazione dell’Auriga ripresa da un cielo suburbano. Somma di 6 scatti da 20s cadauno su EQ5 (non guidata) + 1 dark + 3 flat @1600ISO. SW di ripresa BackyardEos, sw di elaborazione digitale Astroart4 e Adobe PSe4.

Data e Ora di acquisizione
6 Agosto 2014 alle 03:20
Condizioni del Cielo
Leggera velatura, temperatura +20°C, umidita' 68%
Diametro del Telescopio
127 mm (5")
Focale di Acquisizone
1500 mm
Soggetti
Schema Ottico del Telescopio
Maksutov-Cassegrain 127/1500
Marca del Telescopio
Sky-Watcher
Fenomeno o Evento Astronomico
Tipo Immagine
Dispositivo di Acquisizione

Altre Fotografie di questo Autore

C/2020 F3 (NEOWISE)
Letto 4.847 volte
C/2020 F3 (NEOWISE)
Letto 4.847 volte
C/2020 F3 (NEOWISE)
Letto 4.847 volte
C/2020 F3 (Neowise)
Letto 4.847 volte

Fotografie Recenti

Luogo di Osservazione

Clicca sul marker per visualizzare la descrizione

4 Commenti

  1. Salve Luca,…………la cometa di per sé “si vede”,ma la foto è troppo a largo campo…….Non sono visibili particolari rilevanti alla cometa stessa, come scia di coda, eventuale “doppia coda”. Ma come panoramica, la si può comunque accettare. Saluti, e a risentirci. (spero non mi trovi troppo “polemico”).

  2. Ciao Alfonso,
    ti ringrazio per il commento. La cometa e’ ancora piuttosto bassa (era sui 30° sopra l’orizzzonte alle 3,30), ma il grado di condensazione della chioma e l’aspetto della condensazione centrale sono interessanti, indice di una buona attivita’ del nucleo. Io l’ho stimata di mag. 6,5 da un cielo cittadino. Comunque per tutto il mese di agosto ci fara’ compagnia ed avrai modo di osservarla.

  3. Ciao Marco,
    non sei affatto polemico e poi ogni commento e’ sempre utile per migliorare la propria tecnica di ripresa.
    La foto e’ stata scattata al fuoco diretto di un Maksutov da 1500mm di focale per cui il campo inquadrato sulla diagonale del sensore della mia Canon Eos 350D e’ poco piu’ di un grado (61 arcmin).
    Il campo inquadrato non e’ poi cosi vasto come sembrerebbe: purtroppo non si vedono altri particolari della cometa, come la coda di polveri e la piu’ elusiva coda di gas, per il semplice motivo che da un cielo cittadino e con una integrazione di soli 2 minuti questi particolari sono impossibili da cogliere. Serve principalmente un luogo di osservazione molto piu’ buio ed una maggiore integrazione nella posa fotografica. Non potendo viaggiare mi devo accontentare di riprendere dal balcone di casa gli oggetti del nostro meraviglioso universo.