1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading...

il Muro del Cigno in Hubble Palette da Bortle 8

Nessun commento
Commenta


Condividi su FB

SE VUOI INVIARE QUESTO ARTICOLO COPIA IL LINK:

https://www.coelum.com/photo-coelum/photo/photo_deppyale_il-muro-del-cigno-in-hubble-palette-da-bortle-8


il Muro del Cigno in Hubble Palette da Bortle 8

Il Muro del Cigno è parte del grande complesso nebulare NGC7000, chiamato anche Nord America per la sua insolita somiglianza al continente oltre oceano.
Questa nebulosa, nel mezzo della via Lattea è ricca di stelle e dista circa 2200 anni luce dal nostro sistema solare e si estende per circa 20 (sui 50 a.l. della nebulosa nella sua interezza).
La scoperta della Nebulosa Nord America è attribuita all’astronomo William Herschel. Essa costituisce assieme alla vicina Nebulosa Pellicano un unico complesso nebuloso, situato a circa 1960 anni luce, in cui è attiva la formazione stellare, come è testimoniato dalla presenza di diversi oggetti stellari giovani e oggetti HH; questi fenomeni riguardano principalmente stelle di piccola e media massa.
Il Muro del Cigno è sempre stato uno dei miei soggetti preferiti del cielo profondo, luminosissima e ricca di tanti gas diversi, permette di sfruttare al massimo la tecnica Hubble Palette in modo efficace e sorprendente nel risultato.
La scelta dell’uso di filtri in banda stretta(Sii da 7nm, Ha da 7nm e Oiii da 6,5nm) e di una camera astronomica monocromatica(QHY268M PRO) ad altissima sensibilità è stata una scelta quasi costretta per il luogo in cui fotografo, il balcone di casa, a circa 20km dal centro di Torino, con un cielo molto inquinato.
LA Hubble Palette fu inventata dalla NASA, proprio per esaltare i diversi componenti gassosi di una nabulosa, infatti si dice anche immagine in falsi colori.
I filtri Sii(Zolfo secondo), Ha(Idrogeno ionizzato) e Oiii(Ossigeno ionizzato tre volte) vengono inseriti rispettivamente nei canali Red, Green e Blu. Con questi filtri a banda stretta ho fotografato circa per 25 ore totali questo soggetto, per poi aggiungere circa 3 ore (una per canale) alle stelle fatte in RGB.
Nonostante il mio cielo e l’anticipo sui tempi(la nebulosa è ancora bassa si alzerà a fine maggio) sono riuscito ad ottenere un ottimo risultato in termini di dettaglio e molto pulito dalle fonti di disturbo.
Attrezzatura:
🔭Rifrattore : RC 8 Carbon TecnoSky @F5,6 con riduttore CCD47 0,67x
📷Camera Astronomica : QHY268m PRO @ -5°C [gain:0/56-offset:25]
📡Montatura : SkyWatcher AZEQ6 GT
🔥 FOCHEGGIATORE AUTOCOSTRUITO
🔍 Guida: SkyWatcher 70/500 + ASI224MC
💻 NINA+ APP + PixInsight
Dati di Acquisizione:
📈 7h Ha [7nm svBony] – Light da 300″ (gain 56)
📈 9h Oiii [6,5nm Optlong] – Light da 300″ (gain 56)
📈 9h Sii [7nm svBony] – Light da 300″ (gain 56)
📈 1h Red [Svbony] – Light da 300″ (gain 0)
📈 1h Green [Svbony] – Light da 300″ (gain 0)
📈 1h Blu [Svbony] – Light da 300″ (gain 0)
——————
⏱️ TOTALE 25h
Balcone di casa a Bortle 8 (TORINO) Sessioni di Marzo 2023

Data e Ora di acquisizione
15 Aprile 2023 alle 23:00
Condizioni del Cielo
Bortle 8 ma Luna assente, fortuna vuole che non ci siano stati inquinamenti esterni
Filtri Utilizzati
📈 7h Ha [7nm svBony] – Light da 300″ (gain 56) 📈 9h Oiii [6,5nm Optlong] – Light da 300″ (gain 56) 📈 9h Sii [7nm svBony] – Light da 300″ (gain 56) 📈 1h Red [Svbony] – Light da 300″ (gain 0) 📈 1h Green [Svbony] – Light da 300″ (gain 0) 📈 1h Blu [Svbony] – Light da 300″ (gain 0)
Diametro del Telescopio
203 mm (7")
Focale di Acquisizone
1100 mm
Soggetti
Schema Ottico del Telescopio
RC8 Carbon 203/1640 @F5.6 con CCD0.67x
Marca del Telescopio
tecnosky
Fenomeno o Evento Astronomico
Tipo Immagine
Dispositivo di Acquisizione

Altre Fotografie di questo Autore

alassia del Triangolo M33
Letto 225 volte

Fotografie Recenti

Luogo di Osservazione

Clicca sul marker per visualizzare la descrizione
Le tue immagini in PHOTOCOELUM