Home News di Astronomia Juno riprende la Grande Macchia Rossa

Juno riprende la Grande Macchia Rossa

Letto 4.222 volte
0
Image Credit: NASA/JPL-Caltech/SwRI/MSSS/Roman Tkachenko

La sonda americana Juno ha catturato una nuova fotografia dell’iconica Grande Macchia Rossa, una massiccia tempesta che imperversa nell’atmosfera di Giove da secoli.

Nell’immagine risultano visibili anche alcune delle cosiddette “perle” di Giove — tempeste ovali e biancastre — e una seconda formazione, situata nelle immediate vicinanze della Grande Macchia Rossa e nota come Ovale BA. Questa tempesta si formò nel 2000, in seguito alla fusione di tre formazioni minori.

L’immagine è stata scattata alle 23:30 ora italiana dell’11 dicembre 2016 da una distanza di 458 800 chilometri dal gigante gassoso. La foto originale è stata leggermente alterata da Roman Tkachenko, nell’ambito del programma promosso dalla NASA al fine di coinvolgere il pubblico nell’elaborazione delle immagini scattate dalla fotocamera Junocam a bordo di Juno.

Leggi anche

La pagina, nel sito della missione, dedicata alla Junocam community, dove la NASA invita il pubblico a partecipare alla missione in vari modi, tra i quali mettendo a disposizione le immagini grezze per l’elaborazione e la trasformazione da parte di chiunque voglia cimentarsi.

Juno è arrivata! Tutto sulla missione alla scoperta dei segreti dell’atmosfera di Giove su Coelum Astronomia di luglio/agosto 2016


Cosa ci aspetta nel 2017? Tutte le missioni spaziali che segneranno l’anno che verrà, e i principali eventi astronomici da non perdere su Coelum Astronomia di gennaio.

Leggilo subito, in versione digitale e gratuita, semplicemente cliccando qui sotto!


Articolo precedenteAllineamento Luna, Giove e Spica
Articolo successivoTracce di microbi nelle rocce marziane?