Home News di Astronomia Il 31 maggio seguiamo il passaggio ravvicinato di 1998 QE2

Il 31 maggio seguiamo il passaggio ravvicinato di 1998 QE2

Letto 4.784 volte
2

Dopo 2012 DA14, abbiamo visto nei giorni scorsi che un altro asteroide, 1998 QE2, s’accinge a passare nei pressi della Terra.

L’appuntamento è per le undici di sera (ora italiana) di venerdì 31 maggio. L’asteroide è relativamente grande, circa 2,7 chilometri, ma la distanza minima alla quale verrà a trovarsi rispetto al nostro pianeta è stata calcolata in 5,86 milioni di chilometri, ovvero 15 volte la distanza fra la Terra e la Luna… non così vicino da poterci preoccupare dunque, ma abbastanza vicino da poterlo seguire con i vostri strumenti. La sua luminosità infatti oscillerà attorno alle 11  magnitudini (11,28 nel punto di massimo avvicinamento).

Dalla NASA fanno sapere che le enormi antenne radio di GoldstoneArecibo sono già pronte a entrare in azione, e la speranza è di riuscire a cogliere dettagli della superficie dell’asteroide di appena 3-4 metri. Se anche voi volete seguire il passaggio di questo asteroide, a questa pagina trovate tutti i dati necessari, minuto per minuto, per tentarne l’osservazione e la ripresa!

Coordinate equatoriali di QE2 calcolate a intervalli di 1 minuto nell’arco di 2 giorni, 31 maggio e 1 giugno (TMEC e solo ore notturne). Sono dati anche azimut, altezza, magnitudine e distanza da un osservatore posto a 42N, 12E.

Articolo precedenteAssociazione Astrofili Centesi
Articolo successivoPlanetario e Osservatorio Astronomico di Cà del Monte

2 Commenti