Home Appuntamenti del Mese Cielo del Mese La sottile falce di Luna, Marte e Mercurio al tramonto

La sottile falce di Luna, Marte e Mercurio al tramonto

Letto 6.107 volte
0


La sera del 5 giugno, alle ore 21:30 circa, guardando verso occidente potremo scorgere una sottile falce lunare (fase del 7%) a poco meno di 3° a ovest del pianeta Marte (mag. +1,8). Quest’ultimo ci apparirà come un puntino luminoso, immerso nel chiarore del tramonto.

Più in basso sull’orizzonte e più verso nordovest potremo riuscire a vedere anche il piccolo pianeta Mercurio (mag. –0,8), ma solo se disporremo di un orizzonte occidentale sgombro da ostacoli: il pianeta sarà infatti molto basso, appena 5°.

Questo bell’incontro avverrà proprio nel cuore della costellazione dei Gemelli, di cui potremo riuscire a identificare le due stelle principali, Castore (Alfa Geminorum, mag. +1,9) e Polluce (Beta Geminorum, mag.+1,2), che sovrastano Marte e la Luna, più a nord di circa 11°.

Sarà interessante seguire l’evoluzione di questa congiunzione, in particolare il giorno 6 giugno, quando, alle ore 21:35 circa, Mercurio sarà già molto basso sull’orizzonte ma avremo la possibilità di veder passare la ISS, la Stazione Spaziale Internazionale, poco a ovest del terzetto di oggetti (controllate con una app o con uno dei tanti software gratuiti, le corrette circostanze per la vostra località).

Come sempre, consigliamo di approfittare dell’occasione per includere nei propri scatti fotografici degli elementi del paesaggio naturale circostante o elementi architettonici per impreziosire la ripresa.

Ricordiamo i consigli di Giorgia Hofer:

➜ Fotografiamo le sottili Falci di Luna

È la volta di Marte, il Pianeta Rosso

Le effemeridi di Luna e pianeti le trovi nel Cielo di Giugno 2019

➜ La Luna di Giugno 2019 e una guida all’osservazione dei crateri Stofler e Maurolycus



Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di Giugno su Coelum Astronomia 234

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Articolo precedenteAstronomiAmo
Articolo successivoI Giovedì dell’Astronomia 2019: dalla Terra alla Luna