Home Appuntamenti del Mese Cielo del Mese La Luna di Marzo 2018 e una guida all’osservazione dei crateri Archimedes,...

La Luna di Marzo 2018 e una guida all’osservazione dei crateri Archimedes, Aristillus, Autolycus

Letto 1.736 volte
0
Le fasi della Luna in marzo, calcolate per le ore 00:00 in TMEC. La visione è diritta (Nord in alto, Est dell’osservatore a sinistra). Nella tavola sono riportate anche le massime librazioni topocentriche del mese, con il circoletto azzurro che indica la regione del bordo più favorita dalla librazione. Crediti Coelum Astronomia CC-BY

Marzo inizia con la Luna che alle 01:51 del giorno 2 sarà in Plenilunio, con età di 14,16 giorni, a un’altezza di +50° nel cielo sudoccidentale dove andrà a tramontare in prossimità del sorgere del Sole. Nelle serate successive, col procedere della fase calante, il nostro satellite sorgerà sempre più tardi rendendosi pertanto visibile nelle ore notturne entrando in fase di Ultimo Quarto alle 12:20 del 9 marzo a –12° sotto l’orizzonte di sudovest andando poi a concludere la fase calante col Novilunio del 17 marzo alle 14:12.

Continua nella rubrica la Luna di Marzo 2018

Le effemeridi complete giornaliere della Luna le trovi nel Cielo di Marzo

A marzo osserviamo

La prima proposta di marzo è per la serata del giorno 1 quando il punto di Massima Librazione riguarderà la zona fra i crateri Humboldt (213 km) e Abel (117 km) con interessamento anche del vicino cratere Barnard (104 km) situati in prossimità del bordo lunare orientale nella regione a est dei crateri Petavius e Furnerius.

➜ Leggi La Massima librazione del 1 marzo

Con la seconda proposta di questo mese, programmata per la serata del 24 marzo, continuiamo il nostro viaggio sulle grandi strutture allineate in senso nord/sud lungo il margine orientale del mare Nubium, dedicando questa volta la nostra attenzione al cratere Walther.

La terza e principale proposta riguarda la regione più orientale del mare Imbrium, l’area dei crateri Archimedes, Aristillus e Autolycus che andremo a visitare il 25 marzo, delimitata a oriente dalle imponenti e spettacolari catene montuose del Caucasus e degli Appennini.

➜ Leggi la Guida all’osservazione ai crateri Archimedes, Aristillus e Autolycus

Per approfondire queste osservazioni, per le falci di Luna e la sua luce cinerea e per tutte le altre informazioni, leggi la Luna di Marzo 2018 su Coelum astronomia 220 (è sempre gratis, puoi scaricarlo in pdf oppure stampare le pagine che ti interessano di più 😉 ).


Leggi anche

➜ Fotografare la Luce Cinerea della Luna

➜  Calendario degli eventi di marzo 2018, giorno per giorno

➜  Fotografare la Luna di Giorgia Hofer su Coelum Astronomia di novembre 2016.

➜  La Luna mi va a pennello. Se la fotografia non basta, Gian Paolo Graziato ci racconta come dipingere dei rigorosi paesaggi lunari, nei più piccoli dettagli… per poi lasciarsi andare alla fantasia e all’imaginazione! Su Coelum Astronomia n. 211

E tutte le precedenti rubriche di Francesco Badalotti, con tantissimi spunti per approfondire la conoscenza del nostro satellite naturale. Per ogni formazione il momento giusto!


Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di marzo su Coelum Astronomia 220

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Articolo precedenteScaldiamo i motori: Luna e Regolo
Articolo successivoAcqua dappertutto, ma pietrificata