AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
1 Dicembre 2020
Ci sono 348 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Iscrivi alla Newsletter di Coelum Astronomia
  • Commenti Recenti

  • Parole dal Sito

  • Seguici anche su Facebook!

  • Active Members

    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
     
  • Online Users

    Al momento non ci sono utenti online
  • Letto 7.689 volte
    Nessun commento
    Commenta
    È tutto pronto a Cape Canaveral per il lancio della missione SpaceX Crew-1. I quattro membri dell’equipaggio nei sei mesi di permanenza sulla Stazione spaziale internazionale condurranno numerosi esperimenti scientifici e tecnologici. L’inizio del countdown è previsto per domenica 15 alle 01:49 ora italiana

    Il Falcon 9 della SpaceX con la navicella Crew Dragon in posizione al complesso di lancio 39A del Kennedy Space Center, in Florida, a conclusione delle operazioni di rolling out (trasporto dall’hangar di assemblaggio alla rampa di lancio e posizionamento). Crediti: Nasa/Joel Kowsky

    Food Physiology, un’indagine sugli effetti della dieta sulla funzione immunitaria e sul microbiota intestinale durante i voli spaziali. Genes in Space, uno studio sulla funzionalità neuronale degli astronauti in microgravità. Plant Habitat-02 – Ravanelli in crescita nello spazio, per capire come le differenze di gravità, atmosfera e condizioni influenzino il modo in cui le piante crescono. BioAsteroid, uno studio sulla capacità di microscopici minatori di estrarre minerali utili dalle rocce in microgravità per creare sistemi di supporto vitale. E ancora, Tissue Chips: usare lo spazio per studiare gli organi attraverso dispositivi delle dimensioni di una chiavetta Usb che contengono cellule umane in una matrice 3D che simula le funzioni di un organo.  Cardinal Heart, un esperimento per valutare i cambiamenti nelle cellule cardiache in condizioni di microgravità utilizzando tessuti cardiaci ingegnerizzati. E infine Serfe (Spacesuit Evaporation Rejection Flight Experiment), per collaudare una nuova tecnologia per regolare la temperatura degli astronauti all’interno dell’ultima tuta spaziale xEmu. Sono alcuni degli esperimenti scientifici e tecnologici che i membri dell’equipaggio della missione SpaceX Crew-1 della Nasa svolgeranno una volta giunti a bordo della Stazione spaziale internazionale.

    Gli astronauti Shannon WalkerVictor GloverMike Hopkins della Nasa, e Soichi Noguchi dell’Agenzia spaziale giapponese (Jaxa), dovrebbero partire alla volta della Stazione spaziale sabato 14 novembre prossimo, alle 19:49 Est (le 01:49 di domenica 15 qui in Italia), continuando l’eredità di due decenni di vita e lavoro nell’orbita terrestre bassa per i prossimi sei mesi. Il lancio, inizialmente previsto per il 31 ottobre 2020 e successivamente posticipato per un problema ai razzi del Falcon 9, avverrà dal complesso 39A del Kennedy Space Center, in Florida, a bordo della navicella spaziale SpaceX Crew Dragon.

    La missione SpaceX Crew-1 è la prima missione operativa della navicella spaziale SpaceX Crew Dragon e del razzo Falcon 9 verso la Stazione spaziale come parte del programma commerciale di volo dell’agenzia spaziale, nonché il primo di rotazione dell’equipaggio sulla Stazione spaziale utilizzando una navicella SpaceX Crew Dragon dopo la certificazione della Nasa per i voli regolari verso la stazione orbitante.

    I quattro membri dell’equipaggio della missione SpaceX Crew-1 che domenica prossima partiranno alla volta della Iss. Crediti: Nasa

    La navicella Crew Dragon dovrebbe attraccare alla Stazione spaziale dopo circa otto ore e mezza, alle 4:20 Est di domenica 15 novembre (le 10:20 di domenica 15 qui in Italia).

    Potrete seguire tutte le attività, dal pre-lancio all’attracco della navicella con la Iss, in diretta sulla Nasa Tv e sul sito web dell’agenzia spaziale statunitense. E se non volete perdervi nessun dettaglio, registrandovi qui, o rispondendo all’evento Facebook, potrete ricevere aggiornamenti sulle eventuali modifiche al piano del lancio, informazioni sulle attività correlate al lancio e avere accesso a risorse selezionate normalmente riservate agli ospiti in loco.

    L’esperienza di lancio virtuale della Crew-1 include una carta d’imbarco digitale, notifiche sulle interazioni social della Nasa e l’opportunità di un timbro del passaporto virtuale a lancio avvenuto. Inoltre, grazie al progetto Next Gen Stem Commercial Crew, bambini e studenti potranno essere coinvolti in attività educative virtuali e pratiche a misura di famiglia.

    Infine, se volete fare sapere che siete virtualmente nella sala di controllo a seguire il lancio, l’hashtag da condividere sui social è #LaunchAmerica (qui tutti gli account ufficiali da taggare). Buon viaggio a tutti.


    SOLE tra ordine e caos
    È iniziato il 25° ciclo solare

    Coelum Astronomia di Novembre 2020
    è online, come sempre in formato multimediale digitale, scaricabile e stampabile in pdf e totalmente gratuito.

    Lascia la tua mail, se vuoi rimanere informato sulle prossime uscite o clicca sulla X e leggi!


    Scrivi un Commento

    Devi aver fatto il login per inviare un commento