AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
21 Settembre 2018
Ci sono 199 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Tiangong-1: Requiem per una Stazione Spaziale

Nessun commento
Commenta

La Tiangong è finalmente rientrata nell’atmosfera la notte tra l’1 e il 2 aprile. Come era più probabile la Stazione Spaziale Cinese, o quel che ne è rimasto, è rientrata in pieno oceano. Ad annunciarlo lo US Strategic Command JFSCC americano e la CMSA (China Manned Space Agency).

Ma cosa ci ha lasciato di buono tutta questa esperienza?

In molti si sono chiesti com’è possibile che non esistano immagini del rientro della Tiangong, qualcuno si è spinto a insinuare che sia rientrata intatta, che si sapesse che sarebbe potuto succedere e che dagli USA si voglia tenerlo segreto per carpire i segreti del progetto cinese. Non ci si capacita di come sia possibile che “gli americani” non avessero praticamente una telecamera puntata su di essa per tutto il tempo…
Come funzioni il tracciamento di un satellite in situazioni come questa prova a spiegarlo Jonathan McDowell, dell’Harvard-Smithsonian Center of Astrphysics

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.222 - 2018 alla pagina 18: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento