Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
22 Ottobre 2017
Ci sono 326 utenti collegati
Atik Cameras
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

Una sottile falce di Luna calante e… un quarto di Venere crescente

Letto 4.165 volte
Nessun commento
Commenta
Per i più mattinieri uno spettacolo nel crepuscolo del mattino: una sottile falce di Luna calante incontra un primo quarto di un Venere crescente! Un’accoppiata meravigliosa per sbizzarirsi tra fotogrfia di paesaggio, planetaria e lunare…

Nella cartina , il cielo verso l'orizzonte sud-sudest, con la Luna nelle due posizioni, rispetto a Venere, che occuperà nelle due mattine del 20 e 21 giugno. Non congiunzioni particolarmente strette, ma due soggetti perfetti per riprese a largo campo. Crediti: Coelum Astronomia CC-BY

Per gli appassionati mattinieri, il 20 giugno la mattina molto presto, già prima delle 04:00, sarà possibile osservare sull’orizzonte est una bella congiunzione, piuttosto larga, tra una sottile falce di Luna (fase 22%) e il pianeta Venere molto brillante (mag. –4,2) e in fase del 58%, posti a circa 10 gradi di altezza.

I due astri, che si mostreranno allineati e paralleli la mattina del 20 giugno, guadagneranno altezza con il passare dei minuti, ma il cielo sarà sempre più chiaro, con il Sole che sorgerà poco dopo le 5:30.

La mattina del 21 giugno, sempre alla stessa ora, la Luna (fase del 13%) sarà nuovamente in congiunzione con Venere che questa volta sovrasterà il nostro satellite naturale, ponendosi subito al di sopra di esso, in verticale. In questa occasione saranno solo 4 i gradi che separeranno i due astri.

Grazie alla sua alta luminosità, nelle ore successive si potrà però tentare anche la ripresa diurna del pianeta.

Circa 7° più in alto rispetto alla Luna si troverà anche il pianeta Urano, che completa il quadro, anche se sarà ovviamente impossibile da scorgere ad occhio nudo, data la sua luminosità molto bassa (mag. +5,85).

Le effemeridi giornaliere di Luna e pianeti le trovate nel Cielo di Giugno

Leggi anche

➜ Fotografare la Luce Cinerea della Luna di Giorgia Hofer su Coelum Astronomia n.  di gennaio 2017

Storia, leggende, stelle e oggetti deepsky della costellazione della Lira: Vega superstar! (seconda parte)


Asteroidi pericolosi e rischio da impatto
e ben 54 pagine di consigli per l’osservazione del cielo di giugno su Coelum Astronomia 211

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!
Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento