1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading...

il Muro del Cigno in Hubble Palette da Bortle 8

Nessun commento
Commenta


Condividi su FB

SE VUOI INVIARE QUESTO ARTICOLO COPIA IL LINK:

https://www.coelum.com/photo-coelum/photo/photo_deppyale_il-muro-del-cigno-in-hubble-palette-da-bortle-8


il Muro del Cigno in Hubble Palette da Bortle 8

Il Muro del Cigno è parte del grande complesso nebulare NGC7000, chiamato anche Nord America per la sua insolita somiglianza al continente oltre oceano.
Questa nebulosa, nel mezzo della via Lattea è ricca di stelle e dista circa 2200 anni luce dal nostro sistema solare e si estende per circa 20 (sui 50 a.l. della nebulosa nella sua interezza).
La scoperta della Nebulosa Nord America è attribuita all’astronomo William Herschel. Essa costituisce assieme alla vicina Nebulosa Pellicano un unico complesso nebuloso, situato a circa 1960 anni luce, in cui è attiva la formazione stellare, come è testimoniato dalla presenza di diversi oggetti stellari giovani e oggetti HH; questi fenomeni riguardano principalmente stelle di piccola e media massa.
Il Muro del Cigno è sempre stato uno dei miei soggetti preferiti del cielo profondo, luminosissima e ricca di tanti gas diversi, permette di sfruttare al massimo la tecnica Hubble Palette in modo efficace e sorprendente nel risultato.
La scelta dell’uso di filtri in banda stretta(Sii da 7nm, Ha da 7nm e Oiii da 6,5nm) e di una camera astronomica monocromatica(QHY268M PRO) ad altissima sensibilità è stata una scelta quasi costretta per il luogo in cui fotografo, il balcone di casa, a circa 20km dal centro di Torino, con un cielo molto inquinato.
LA Hubble Palette fu inventata dalla NASA, proprio per esaltare i diversi componenti gassosi di una nabulosa, infatti si dice anche immagine in falsi colori.
I filtri Sii(Zolfo secondo), Ha(Idrogeno ionizzato) e Oiii(Ossigeno ionizzato tre volte) vengono inseriti rispettivamente nei canali Red, Green e Blu. Con questi filtri a banda stretta ho fotografato circa per 25 ore totali questo soggetto, per poi aggiungere circa 3 ore (una per canale) alle stelle fatte in RGB.
Nonostante il mio cielo e l’anticipo sui tempi(la nebulosa è ancora bassa si alzerà a fine maggio) sono riuscito ad ottenere un ottimo risultato in termini di dettaglio e molto pulito dalle fonti di disturbo.
Attrezzatura:
🔭Rifrattore : RC 8 Carbon TecnoSky @F5,6 con riduttore CCD47 0,67x
📷Camera Astronomica : QHY268m PRO @ -5°C [gain:0/56-offset:25]
📡Montatura : SkyWatcher AZEQ6 GT
🔥 FOCHEGGIATORE AUTOCOSTRUITO
🔍 Guida: SkyWatcher 70/500 + ASI224MC
💻 NINA+ APP + PixInsight
Dati di Acquisizione:
📈 7h Ha [7nm svBony] – Light da 300″ (gain 56)
📈 9h Oiii [6,5nm Optlong] – Light da 300″ (gain 56)
📈 9h Sii [7nm svBony] – Light da 300″ (gain 56)
📈 1h Red [Svbony] – Light da 300″ (gain 0)
📈 1h Green [Svbony] – Light da 300″ (gain 0)
📈 1h Blu [Svbony] – Light da 300″ (gain 0)
——————
⏱️ TOTALE 25h
Balcone di casa a Bortle 8 (TORINO) Sessioni di Marzo 2023

Data e Ora di acquisizione
15 Aprile 2023 alle 23:00
Condizioni del Cielo
Bortle 8 ma Luna assente, fortuna vuole che non ci siano stati inquinamenti esterni
Filtri Utilizzati
📈 7h Ha [7nm svBony] – Light da 300″ (gain 56) 📈 9h Oiii [6,5nm Optlong] – Light da 300″ (gain 56) 📈 9h Sii [7nm svBony] – Light da 300″ (gain 56) 📈 1h Red [Svbony] – Light da 300″ (gain 0) 📈 1h Green [Svbony] – Light da 300″ (gain 0) 📈 1h Blu [Svbony] – Light da 300″ (gain 0)
Diametro del Telescopio
203 mm (7")
Focale di Acquisizone
1100 mm
Soggetti
Schema Ottico del Telescopio
RC8 Carbon 203/1640 @F5.6 con CCD0.67x
Marca del Telescopio
tecnosky
Fenomeno o Evento Astronomico
Tipo Immagine
Dispositivo di Acquisizione

Luogo di Osservazione

Clicca sul marker per visualizzare la descrizione
Le tue immagini in PHOTOCOELUM