Venere 2012 – L’ultimo transito della nostra vita

1
Venere 2012 – L’ultimo transito della nostra vita
La finestra di visibilità del prossimo transito di Venere sul disco solare. Le poche località che potranno assistere allo svolgersi dell’intero fenomeno sono situate sulla costa occidentale dell’oceano Pacifico. L’Italia si trova ai bordi della finestra, tanto che potremmo assistere solamente alle fasi finali. Non c’è però tempo per lamentarsi e aspettare il prossimo transito, a meno che non intendiate vivere per altri 115 anni!

Il prossimo 6 giugno, a otto anni di distanza da quel memorabile 8 giugno 2004, il pianeta Venere transiterà nuovamente sul disco solare. Questo sarà anche l’ultimo che potremmo osservare nella nostra vita, visto che il successivo si verificherà solamente nel 2117!

Diciamolo subito per non creare false aspettative: quello che sta per arrivare sarà un evento molto diverso da quello davvero spettacolare del 2004, che fu il primo, dai tempi dell’invenzione del cannocchiale, a essere visibile dall’Europa in tutte le sue fasi. Quella volta, infatti, l’Italia fu favorita dalle circostanze geometriche e il transito si poté osservare per intero, dalle 7 del mattino fin oltre le 13. Con il Sole quindi alla sua massima altezza e fuori dalle foschie dell’orizzonte…

Transito Venere
La finestra di visibilità del prossimo transito di Venere sul disco solare. Le poche località che potranno assistere allo svolgersi dell’intero fenomeno sono sulla costa occidentale dell’oceano Pacifico. L’Italia si trova ai bordi della finestra, potremo quindi assistere solo alle fasi finali. Non c’è però tempo per lamentarsi e aspettare il prossimo transito, perciò pronti all'alba del 6 giugno per vedere l'ultimo tratto del cammino di Venere attraverso il Sole ...a meno che non intendiate vivere per altri 105 anni!

Per prepararvi al meglio, in attesa del 6 giugno, oltre ovviamente ad acquistare la nostra rivista (si parla di transito in questo numero ma anche nei vecchi numeri del 2004 è possibile trovare articoli interessanti e sempre attuali per godere al meglio del poco che potremo vedere qui dall’Italia!) tenete d’occhio il nostro sito… aggiungeremo man mano contenuti e note interessanti. Per il momento… riproponiamo l’editoriale dedicato appunto al transito dell’8 giugno 2004.

1 commento