Una storia (edificante) di scienza minuta di Massimo Capaccioni e Silvia Galgano

0
Una storia (edificante) di scienza minuta di Massimo Capaccioni e Silvia Galgano

Arminio Nobile e la misura del cieloÈ un libro da leggere, quello che Massimo Capaccioli e Silvia Galano hanno da poco pubblicato nella collana iblu della Springer con il titolo Arminio Nobile e la misura del cielo. Ovvero, le disavventure di un astronomo napoletano. È un libro da leggere per almeno tre motivi. Il primo è che si tratta di un racconto ben scritto. Sebbene il tema – le misure astronomiche dell’aberrazione stellare, ma anche della latitudine e longitudine terrestri, condotte da uno sfortunato astronomo vissuto a Napoli nell’Ottocento – non sembri in apparenza prestarsi (in realtà non c’è dimensione umana che non possa essere tradotta in buona letteratura), la narrazione è avvincente e non manca di una leggera, sofisticata e a tratti amara ironia che ne rende quasi sempre facile e sempre piacevole la lettura. Insomma, sfogliare pagina dopo pagina questo libro risulta un bel godimento.