Supernovae

0
Supernovae

SupernovaeAnche questo mese apriamo la rubrica con una nuova scoperta italiana. Questa volta però, lasciatecelo dire, è un po’ speciale perché ottenuta dal nostro Fabio Briganti che – controllando delle immagini riprese da Alex Dimai, dell’Osservatorio del Col Drusciè a Cortina d’Ampezzo, la notte del 12 maggio – ha individuato un oggetto di mag. +16,3 nella galassia NGC 6641. La galassia ospite è una spirale barrata posta nella costellazione di Ercole (distante circa 200 milioni di anni luce) e il transiente era posizionato proprio su una delle due condensazioni della barra (offset 8″ Est, 3″ Sud) con cui poteva essere facilmente confuso. Serviva perciò un’immagine di conferma ottenuta la notte seguente dal marchigiano Massimo Caimmi. Il tanto sospirato spettro, invece, causa il meteo sfavorevole, è arrivato solo il 16 maggio grazie al Souther Astrophysical Research Telescope, un moderno telescopio da 4,10 metri con ottiche attive posto a 2.700 metri di altitudine sul Cerro Pachon in Cile.