Notiziario di Astronautica

0
Notiziario di Astronautica
Un suggestivo scorcio del cratere “Spirit of St. Louis” fotografato da Opportunity durante il Sol 4011.
Notiziario Astonautica
Un suggestivo scorcio del cratere “Spirit of St. Louis” fotografato da Opportunity durante il Sol 4011.

Mars Science Laboratory

CURIOSITY – Marte, Sol 997 (27 maggio 2015). Il grande rover si trova alle falde del Monte Sharp, una formazione rocciosa alta 4800 metri posta al centro del cratere Gale, dove è atterrato oltre due anni e mezzo fa. L’esplorazione delle pendici del monte Sharp si va facendo sempre più impegnativa; MSL, infatti, sta iniziando ad arrampicarsi su superfici via via più scoscese, senza però mettersi in pericolo. Vari spostamenti gli hanno permesso di superare salite con oltre 21° di pendenza, e i sistemi di sicurezza interrompono i movimenti non appena lo slittamento delle ruote supera un valore predefinito.

Dalla Stazione Spaziale Internazionale

A bordo della Stazione Spaziale è in corso la Expedition 43 il cui equipaggio è composto dalla prima astronauta italiana, Samantha Cristoforetti e i suoi compagni di volo, Anton Shkaplerov e Terry Virts, oltre a Scott Kelly, Mikhail Kornienko e Gennady Padalka. Kelly e Kornienko stanno effettuando la missione sperimentale della durata di un anno in cui si intendono raccogliere informazioni precise sulla lunga permanenza nello spazio.

Obiettivo mancato per PROCYON

Abbiamo parlato il mese scorso della sonda PROCYON (PRoximate Object Close flYby with Optical Navigation), un microsatellite di 50 kg lanciato il 3 dicembre scorso come payload secondario della sonda Hayabusa 2. La sua missione era quella di raggiungere un oggetto NearEarth e studiarlo. Purtroppo il problema che si era presentato al suo motore ionico non è stato risolto e quindi, avendo mancato l’appuntamento per il gravity assist con la Terra, non ha potuto inserirsi sulla rotta di intercettazione per l’obiettivo che le avevano appena assegnato, l’asteroide doppio 2000 DP107.

Mars Exploration Rover

OPPORTUNITY – Marte, Sol 4030 (27 maggio 2015). Superata quota 4000 Sol operativi sul suolo marziano. Il MER-B si trova sul margine occidentale del cratere “Endeavour” all’inizio della “Marathon Valley”, vicino al cratere “Spirit of St.Louis”, dove il rover ha esplorato gli affioramenti all’interno del cratere.

Russia nei guai

Brutto periodo per l’astronautica russa. Lanciato il 28 aprile scorso, il cargo Progress M-27M, con tre tonnellate di rifornimenti per la Stazione, ha avuto un problema ai propulsori causato dal distacco non del tutto “pulito” dal terzo stadio, che lo ha “tamponato” danneggiandolo. La capsula ha quindi perso l’assetto ottimale e iniziato una rotazione incontrollata su sé stessa, che ne ha causato, l’8 maggio scorso, il rientro distruttivo in atmosfera, al largo delle coste del Cile.

Missione conclusa per MESSENGER

La sonda MESSENGER (MErcury Surface, Space Environment, GEochemistry, and Ranging) della NASA, un acronimo con un chiaro riferimento al messaggero degli dei del pantheon romano, venne lanciata da Cape Canaveral il 3 agosto 2004 da un razzo Delta 2 verso Mercurio, l’unico pianeta terrestre che non era ancora stato raggiunto in maniera stabile da una sonda orbitale. Il 30 aprile 2015 alle 20:26 TU, MESSENGER ha completato con successo la sua missione schiantandosi su Mercurio a una velocità di 14000 km/h (3,91 km/s).