AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a [email protected]
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
30 Novembre 2021
Ci sono 126 utenti collegati

Notiziario di Astronautica

Nessun commento
Commenta

Problemi con i voli verso la Stazione spaziale

Dopo il fallimento del lancio del cargo Progress M-12M del 24 agosto, anche i voli russi verso la ISS hanno subito uno stop in attesa di verificare le cause del malfunzionamento del motore. A tale scopo è stato programmato per il 30
ottobre un volo test per il vettore e se tutto andrà come previsto, il lancio seguente, quello con equipaggio, avverrà il 14 novembre, giusto in tempo per
permettere ai tre astronauti nella ISS di passare le consegne ai nuovi arrivati
prima del rientro che avverrà pochi giorni dopo.

Il rover marziano Curiosity

Stabilito il punto di discesa su Marte per il rover Curiosity (Mars Science Laboratory), che il prossimo novembre partirà per il pianeta rosso dove atterrerà
il 6 agosto 2012 nel cratere Gale, una gigantesca caldera da impatto costellata
da crateri minori e con montagne che salgono fino a 4500 metri.

Il programma spaziale americano cambia rotta

Presentato dalla NASA il nuovo (si fa per dire) Space Launch System, il lanciatore
pesante che dovrà portare in orbita la nuova generazione di astronavi.
Si tratta di un missile a propellenti liquidi criogenici derivato dagli ET dello
Shuttle, con una coppia di booster anch’essi di origine Shuttle, ma con 5 segmenti.
Due versioni base, una con 70-100 tonnellate di carico in orbita bassa e l’altra con 130 tonnellate di carico, sempre in orbita bassa.

La sonda Juno

Il lancio di Juno è avvenuto dopo diversi ritardi dovuti prima a una fuga di
elio dai sistemi di pressurizzazione del pad e poi dall’intrusione di un natante
nella zona di sicurezza controllata dalla marina statunitense sotto la rigida supervisione dell’ufficiale addetto al range. I ritardi hanno spostato il lancio di circa
un’ora, ma alla fine il vettore Atlas V ha lasciato lo Space Launch Complex 41
della base aerea di Cape Canaveral alle 12:25:00,146 locali (le 1625:00,146 TU)
di venerdì 5 agosto.

Mars Exploration Rover

OPPORTUNITY – Sol 2716, 14 settembre 2011.
Inizia una missione completamente nuova per il rover marziano Opportunity,
in grado, dopo oltre sette anni e mezzo sulla superficie del pianeta rosso,
di dare nuova linfa all’esplorazione planetaria del Jet Propulsion Laboratory, in
California…

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.152 - 2011 alla pagina 9

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento