Notiziario di Astronautica

0
Notiziario di Astronautica
Rappresentazione artistica della sonda GRAIL in orbita lunare

GRAIL in orbita lunare
Rappresentazione artistica della sonda GRAIL in orbita lunare

Shuttle e Stazione spaziale
L’ultima missione dell’Endeavour, la STS-134, si è completata nel migliore dei
modi consegnando definitivamente alla Storia anche la seconda navetta. Il rientro
è avvenuto al Kennedy Space Center alle 06:34:51 TU di mercoledì primo giugno.

Mars Exploration Rover
SPIRIT – 25 maggio 2011. Purtroppo Spirit non ce l’ha fatta. Dopo 14 mesi di tentativi
la NASA ha inviato l’ultimo messaggio test per tentare di ristabilire le comunicazioni
con il piccolo rover. L’ultima comunicazione risaliva al Sol 2210, cioè il 22
marzo 2010.
OPPORTUNITY – Sol 2614, 1 giugno 2011. Il Mer-B sta proseguendo il suo viaggio verso il grande cratere Endeavour, superando ogni record di percorrenza.

GRAIL in orbita lunare
Altra missione scientifica in partenza l’8 settembre dalla Cape Canaveral Air Force Station a bordo di un vettore Delta 2. Si tratta di Gravity Recovery and Interior Laboratory (GRAIL)

Curiosity – Mars Science Laboratory
Con il lancio ancora previsto per il 25 novembre prossimo da Cape Canaveral su un Atlas V, il grande rover della NASA sta per ricevere l’assegnazione definitiva del punto di discesa da cui inizierà la sua missione su Marte.

ExoMars riparte
Dopo la notizia di aprile che dava per bloccato lo sviluppo del progetto Exo-Mars, ESA ha deciso di sbloccare almeno la prima parte, quella riguardante il lancio del 2016 che quindi potrà riprendere la preparazione.

OSIRIS-Rex
Approvata da parte della NASA la missione Origins, Spectral Interpretation, Resource Identification, Security-Regolith Explorer (OSIRIS-REx) che, partendo nel 2016, raggiungerà l’asteroide 1999-RQ36 nel 2020 e raccoglierà almeno 60 grammi di materiale riportandoli sulla Terra.

Parte Juno, l’erede della sonda Galileo
La preparazione della sonda Juno, il cui lancio è previsto il 5 agosto alle 17:09 TU, sta proseguendo spedita e sono in corso gli ultimi test prima dell’integrazione nel vano di carico del vettore Atlas V che si occuperà di inserire la sonda sulla rotta che la porterà su Giove nel giro di cinque anni, con l’arrivo previsto per l’agosto 2016.