Livio Gratton (1910-1991) VIAGGIO DI UN ASTRONOMO ATTRAVERSO IL VENTESIMO SECOLO – Parte 13

0
Livio Gratton (1910-1991) VIAGGIO DI UN ASTRONOMO ATTRAVERSO IL VENTESIMO SECOLO – Parte 13
Livio Gratton alla guida di una vecchia Buick del 1932, acquistata di seconda mano da un collega per portare qualche volta in gita la sua numerosa famiglia.
Livio Gratton
Livio Gratton alla guida di una vecchia Buick del 1932, acquistata di seconda mano da un collega per portare qualche volta in gita la sua numerosa famiglia.

Finito il periodo di lavoro negli Stati Uniti, e ricevuta la proposta di trasferimento in Argentina, Gratton tornò in Italia e poco dopo partì per La Plata, nonostante alcuni tentativi compiuti da amici di trattenerlo.

PARTE 13. 1949-1957: GLI ANNI DI LA PLATA

Trascorremmo in Argentina undici anni: otto a La Plata e tre a Córdoba. Se dovessi farlo, forse li intitolerei gli anni dei sogni non realizzati – almeno per ciò che riguarda le mie aspirazioni di divenire un “grande” scienziato. Un poco alla volta cominciavo a rendermi conto della differenza che passa tra un genio ed un buon professore. Non era come se le idee mi mancassero, ma la capacità di tradurle in termini concreti diveniva sempre meno sufficente, se mai lo era stata nel passato. Gli anni passati a La Plata [città situata circa 60 km a sudest di Buenos Aires] furono relativamente tranquilli, senza avvenimenti straordinari all’infuori delle nascite degli altri sei figli e, purtroppo, il grande dolore per la morte della mamma, che si spense poco dopo aver compiuto i suoi ottant’anni.