Le supernovae italiane nelle galassie Messier: SN1957B in M 84

0
Le supernovae italiane nelle galassie Messier: SN1957B in M 84
Immagine del gruppo di galassie di M 84 e M 86 ripresa da Rolando Ligustri in remoto dal New Messico con un rifrattore APO 106 mm f/5 e CCD PL11002 RGB=120 s bin 2 L=6x300 s bin1, dove abbiamo segnato il nome delle varie galassie e con il crocicchio la posizione della SN1957B.

Supernovae - Rolando Ligustri
Immagine del gruppo di galassie di M 84 e M 86 ripresa da Rolando Ligustri in remoto dal New Messico con un rifrattore APO 106 mm f/5 e CCD PL11002 RGB=120 s bin 2 L=6x300 s bin1, dove abbiamo segnato il nome delle varie galassie e con il crocicchio la posizione della SN1957B.
Per chi fa ricerca di supernovae extragalattiche riuscire a raggiungere la tanto sospirata scoperta è davvero una soddisfazione unica e molto gratificante, in grado di ripagare ampiamente di tutti i sacrifici fatti per ottenere e controllare le innumerevoli immagini di galassie, necessarie a conseguire il risultato. Se poi la supernova scoperta viene individuata in una galassia Messier, una delle galassie appartenenti al celebre catalogo, la gioia non ha eguali.

Una galassia Messier è di solito bella esteticamente perché “vicina” e proprio grazie alla vicinanza anche la supernova apparirà molto luminosa. Sono queste infatti le supernovae che verranno ricordate per molto tempo. Scoprire una supernova in una galassia Messier, per usare un paragone calcistico, è come fare un goal in una finale di Champions League.

Ci siamo allora domandati: chi sono gli italiani che vantano questo tipo di primato? Le supernovae scoperte nelle galassie del catalogo di Messier sono state 67 e hanno interessato 27 delle 40 galassie che appartengono a questo bellissimo catalogo.