Le soddisfazioni di un astronomo da tavolino

0
Le soddisfazioni di un astronomo da tavolino

Cose Notevoli 154È la seconda volta che mi capita di inciampare in un compagno di viaggio del pianeta rosso. La prima volta è stato nel luglio 2007, e chi fosse interessato potrà saperne di più leggendosi l’articolo “Astronomia senza guardare il cielo” (numero 115 di Coelum, marzo 2008).
In quella occasione mi capitò di confermare il sospetto, venuto a Jean Meeus (l’ormai 83enne padre nobile di tutti noi astronomi da tavolino, famoso autore di “Astronomical Algorithms” e di numerosi altri libri), che un piccolo asteroide appena scoperto, designato come 2007 NS2, potesse essere in realtà un Troiano di Marte, il quarto della serie.