Le notti difficili

0

E tre. E’ la terza volta in quattro giorni che trascorro un’intera notte d’estate incollato da remoto all’unità principale del Virtual Telescope.
Da lunedì da quando alcuni colleghi ne hanno segnalato il repentino crescere di quasi 5 magnitudini, sto inseguendo gli sbalzi luminosi di una stella variabile cataclismica. Davvero un bel modo di farsi notare da parte di una stella, quasi come alzando la mano…