La prima supernova amatoriale del 2021

0
La prima supernova amatoriale del 2021
Immagine di scoperta della AT2021bfs in M 31 ripresa dal team dell’Osservatorio di Monte Baldo con il telescopio Ritchey-Chrétien da 400 mm f/8 - somma di 16 immagini da 300 secondi.
Immagine di scoperta della AT2021bfs in M 31 ripresa dal team dell’Osservatorio di Monte Baldo con il telescopio Ritchey-Chrétien da 400 mm f/8 – somma di 16 immagini da 300 secondi.

Chi poteva essere il primo astrofilo a scoprire una supernova nel 2021? Naturalmente colui che in questi ultimi due/tre anni è stato il leader indiscusso in fatto di scoperte. Stiamo parlando del solito veterano ricercatore giapponese Koichi Itagaki. Nella notte del 27 gennaio, ha individuato un nuovo oggetto nella piccola galassia UGC 2505 posta nella costellazione della Balena, al confine con quella dell’Eridano, a circa 180 milioni di anni luce di distanza. Al momento della scoperta il nuovo transiente brillava di mag. +16,8 e nei giorni seguenti è leggermente aumentato di luminosità fino a raggiungere la mag. +16. Nella notte del 30 gennaio gli astronomi cileni del Cerro Tololo Observatory – con il moderno telescopio SOAR da 4,10 metri con ottiche attive, posto a 2.700 metri di altitudine sul Cerro Pachon in Cile – ottenevano lo spettro di conferma.