La Luna mi va a pennello

0
La Luna mi va a pennello

CopLa Luna mi va a pennello” ricordo di aver pensato questo quando decisi di intraprendere questa sfida dal sapore un po’ rétro: creare delle immagini realistiche del nostro satellite ma senza ricorrere necessariamente alla fotografia, per tornare ai vecchi tempi, quando i nostri antenati, scrutatori del cielo, disegnavano quello che vedevano con carta e matita e… tanta pazienza. E di questa mi sono armato insieme a un’intuizione che ho avuto pensando a un vecchio stratagemma ottico: la Camera Ottica, di rinascimentale memoria. Questa ha aiutato decine di pittori, quando la fotografia non esisteva, proiettando l’immagine che il pittore voleva riprendere su un vetro smerigliato dove l’artista, in questo modo, aveva un riferimento corretto sulle centinaia di particolari che poteva posizionare, poi, correttamente sulla tela.